mercoledì 30 settembre 2020

Il leone sulla porta

" ... A dire il vero il leone io l’avevo già intravveduto, nel mio stesso presentimento. Quindi non ricordo di essermi spaventata e neppure stupita. O forse il coraggio mi era cresciuto in tutto quel tempo di noia e di meditazioni sulla inutilità dei nostri vecchi sentimentalismi e pregiudizi: fatto sta che spalancai la porta ... "

Il sigillo d'amore
Grazia Deledda

Figura di leone su una vecchia porta di legno

Voi riuscite a vederlo il leone?


Aggiornamento 4 ottobre 2020

Forse ho esagerato giusto un po' con la criniera.  😍 

Figura di leone su porta con criniera a forma di cuore

martedì 29 settembre 2020

L'illusione del crepuscolo

Cielo al tramonto

" ... Seguivo con lo sguardo l'evolversi del tramonto con i suoi mille colori cangianti, e pensavo al breve, decisivo momento in cui il giorno cede improvvisamente alla notte.
Il crepuscolo, pensai allora, è solo un'illusione, perché il sole è sempre o sopra o sotto la linea dell'orizzonte. Ciò significa che il giorno e la notte sono legati come poche altre cose al mondo, non possono esistere l'uno senza l'altro e tuttavia non possono esistere insieme. Come ci si può sentire, pensai, quando si è sempre uniti e sempre divisi? ... "

Le pagine della nostra vita
Nicholas Sparks
Traduzione Lisa Morpurgo

sabato 26 settembre 2020

Willy

Questa mattina ho saputo che con una lesione di 7 centimetri quegli esseri sono riusciti a spaccare in due il cuore di Willy, sono riusciti a lesionargli, l'aorta, la milza, il pancreas e i polmoni. L'hanno ucciso con una ferocia inaudita tipica di quelle bestie ignobili che appartengono alla razza umana.

Willy Monteiro Duarte

Il mio cuore ti abbraccia Willy, ovunque tu sia.

martedì 22 settembre 2020

Abbiamo l'equinozio d'autunno

Equinozi e Solstizi - Astronomia - Joseph Norman Lockyer

Equinozi e Solstizi

Ora, con un semplice ragionamento, considerando, se vogliamo, soltanto il nostro emisfero, si può intendere come debbanvi necessariamente essere due epoche nell’anno, nelle quali tutti i luoghi della superficie terrestre indistintamente devono avere giorni e notti di uguale durata.
Se si deve infatti, nel giro di circa sei mesi, dalla minima lunghezza del giorno, passare gradatamente e quasi insensibilmente alla massima, se nell’intervallo stesso di tempo si deve con vece inversa passare dalla massima alla minima lunghezza della notte, è pur necessario che arrivi quel momento in cui le durate del giorno e della notte siano eguali. E poiché il moto della Terra nella sua orbita è sensibilmente regolare e uniforme, quel momento deve cadere verso la metà fra i due solstizii: quel momento è l’Equinozio di primavera (22 marzo). La parola equinozio suona: eguaglianza delle notti su tutta la Terra, e infatti in tutti i paesi della Terra (salvo che nelle immediate adiacenze dei poli) si hanno in tale epoca giorni di 12 ore e notti di 12 ore. Una cosa simile deve accadere nel tragitto dall’estate all’inverno, ossia nella seconda metà dell’anno, quando i giorni, dopo esser stati i più lunghi, vanno decrescendo fino a raggiungere la loro durata minima, intanto che le notti variano in modo opposto; accade infatti, e verso la metà del secondo periodo considerato dell’anno abbiamo l’Equinozio di autunno (22 settembre), epoca nella quale di nuovo i giorni diventano, quanto a durala, eguali alle notti.

Astronomia
Joseph Norman Lockyer
Traduzione Giovanni Celoria 
1904

Buon equinozio d'autunno!

Per chi è interessato


venerdì 18 settembre 2020

Il palloncino ha smesso di volare

Non è riuscito più a volare perché si è incastrato e ha guardato per sempre il cielo attraverso una gru 

Palloncino incastrato in una gru

" ... non so volare.»
«Te lo insegnerò.»
«Davvero? Sarebbe magnifico volare!»
«Ti insegnerò come saltare in groppa al vento, e poi via, andare!» ... "

" ... era così grande il piacere di volare che passarono il tempo girando intorno ai campanili delle chiese o a ogni altra cosa che si alzasse di molto sul livello della strada e colpisse la loro fantasia ... "

... Ormai era troppo tardi per i rimpianti e presto riuscirono a diventare esseri normali come voi, me o qualunque altro. È triste dover dire che, a poco a poco, persero la capacità di volare ... "

" ... In breve, non poterono più volare nemmeno dietro ai loro cappelli, e lo attribuirono a mancanza di esercizio. Il fatto era che loro non credevano più alla possibilità di volare ... "

Peter e Wendy 
James Matthew Barrie
Traduzione Pina Ballario

venerdì 4 settembre 2020

Rose in settembre

Dopo le frustate dell'afa agostana, le morbide carezze di settembre

Rose candide d'autunno

" ... Amava quella parte del castello, profumata e rigogliosa. Le rose dall’aroma dolce fiorivano ancora a fine estate e tutto restava più verde che in Aquitania, perché il sole batteva con meno forza. I giardinieri erano abili e, pur essendo cinto da mura, il giardino permetteva di rifugiarsi in un mondo diverso e più fresco che offriva riparo dalle macchinazioni e dagli intrighi di corte. Quel giorno il sole di settembre gettava una luce calda e limpida sull’erba e sugli alberi che iniziavano già a tingersi d’oro. La rugiada brillava sull’erba e Alienor sentì il desiderio improvviso di posare i piedi nudi su quei cristalli freddi. D’impulso si tolse le scarpe e le calze e si incamminò sul prato fresco e lucente. Petronilla seguì subito il suo esempio e le altre dame, dopo qualche esitazione, si unirono a loro... "

La regina ribelle
Elizabeth Chadwick
Traduzione Ilaria Katerinov

Grazie Mirty, lascio qui il link alla tua recensione del libro per chi volesse leggerla : Andiamo avanti - 2°

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...