mercoledì 29 agosto 2012

Un amoroso sguardo spiritale


" Un amoroso sguardo spiritale
m’ha renovato Amor..."

Per la traduzione

"Un amoroso sguardo spirituale
mi ha rinnovato Amore..."

Rime 
Guido Cavalcanti

giovedì 23 agosto 2012

Gonfia la terra

Gonfia la terra
di prolifici semi
si assopisce

© Sciarada Sciaranti


Salix purpurea - Salice rosso


Briza media - Sonaglino


Allium sativum - Aglio


Aquilegia vulgaris - Colombina


Crepis Setosa - Radicchiella cotonosa


Scorzanera villosa - Erba della vipera


Clinopodium vulgare - Clinopodium dei boschi


Hibiscus



Cynosurus

La dispersione dei semi è determinata dalla loro minutezza, oppure dalla forma della capsula trasformata in un guscio leggero a guisa di pallone, o dalla massa più o meno consistente e carnosa in cui sono riposti, e che per essere nutriente e vivacemente colorata si offre di pasto agli uccelli; oppure dagli uncini della più diversa forma o delle asprezze con cui s’attaccano alla pelle dei mammiferi; oppure finalmente dalle ali o piumette di forma diversa e di leggiadra struttura che rendon possibile il trasporto a mezzo del più leggero venticello.


Sulla origine delle specie per elezione naturale, ovvero conservazione delle razze perfezionate nella lotta per l'esistenza
Charles Darwin



Avena fatua


Daucus carota - Carota selvatica


Silene vulgaris - Erba del cucco


 Chenopodium album - Farinello comune


Cynosurus echinatus


Drimia o Urginea maritima L.Stearn, 1978 
 Scilla marittima nota anche come Cipolla marina



Polypogon monspeliensis - Coda di lepre


Silybum mariamum - Cardo mariano


Silybum marianum - Cardo Mariano

"...Truove il saggio ortolan gli eletti semi
Pur dell’anno medesimo (ai troppo antichi
Non si può fede aver; ché la vecchiezza
Mal vien pronta al produr); riguardi ancora,
Che di pianta non sia dal tempo stanca,
O che ’l tristo terreno, o ’l poco umore,
O ’l poco altrui curar l’avesse fatta
Di forza o di sapor selvaggia e frale:
E non si pensi alcun, che l’arte e l’opra
Possin del seme rio buon frutto accorre..."

Per la traduzione

"...Trova il saggio ortolano gli eletti semi
Purché dell'anno medesimo (in quelli troppo antichi
Non si può avere fede; la vecchiezza
non è disposta bene a produrre); siano ancora,
Che non provengano da pianta stanca, dal tempo,
O dal  triste terreno, o dalla poca acqua,
O dalla poca altrui cura prestatagli
Di forza o di sapore selvaggia e debole:
E non pensi alcuno, che l'arte e l'opera
Possano dal seme cattivo buon frutto raccogliere..." 

Della coltivazione
 Luigi Alamanni

Mi dispiace che la traduzione in generale e quella automatica del blog non potrà mai cogliere e rendere la bellezza di questi versi , in una lingua diversa dall'italiano

P.S.  su richiesta di un gentil cavaliere il post è stato aggiornato il 25/08/2012 con i nomi delle piante a cui appartengono i semi

lunedì 20 agosto 2012

Scocca la vita


Scocca la vita
nel primigenio soffio
squilla beata


(c)Sciarada

P.S.
B.S.  è  il modo affettuoso in cui io chiamo Elettra, il suo blog è raggiungibile cliccando su   Ad Maiora

mercoledì 15 agosto 2012

Evento di una notte di mezza estate


Il sole tramonta luminoso
sopra le mura del giardino del villaggio 
 la pioggia di chiaro di luna è oro 
 là dove sgorgano cascate 
La gente cammina in quello splendore
sotto gli alberi sospesi ai raggi delle stelle.

Lumi di quiete candele scendono al fiume
che s'increspa sui ciottoli di turchese.
Fontane di luce dorata esplodono in tremolìi
che fluttuano tra le stelle.
Le tavole sono ornate con frutti della vite
e cedri di Samarcanda.

I cancelli dorati sono spalancati 
per tutta la gente dei dintorni.
Un migliaio di candelieri danzanti
brillano nella camera della mia dama.

Il mio cavaliere arriva vacillando attraverso il
salone
con una caraffa di ambra lucente.
Il nettare e il brandy, il vino e l'idromele
scorrono da scintillanti sorgenti.
Tutti danzano il minuetto di un quartetto d'archi,
e la figlia del marchese canterà.

Graziose fanciulle passeggiano nel giardino,
mentre sono corteggiate dai cavalieri
del palazzo dell'amore.
Sono tutte vestite di bianco,
con i fiori del più pallido giardino;
tutte cantano canzoni rivolte alla luna dorata.

Vieni al ballo, amore mio, bevi la dolce ambrosia,
passeggiamo nel bosco, Titania, amore mio.

Vuoi del brandy?
Adesso possiamo andare a cena?
Suoneremo l'allegro minuetto 
finché non tramonterà la luna dorata...
Danzeremo per tutta la Notte di Mezza Estate!

Vieni mio bell'Oberon,
vieni e canta una canzone dell'estate,
conosco un pendio dove scivolano le mucche,
dove cresce il timo selvatico...
...danza nella Notte di Mezza Estate!

Vieni mio bel Puck
e spremi questo magico fiore,
negli occhi degli innamorati a mezzanotte,
questo meraviglioso fiore è un magico seme;
quando si risveglieranno il cielo giacerà ai loro
piedi...


Midsummer Nights Happening
Mike Oldfield

Felice Ferragosto a tutti

P.S. Con un immenso ritardo assolutamente non voluto, ringrazio tutti coloro che hanno fatto gli auguri alla  mia Raggio di Sole, un grazie infinito di cuore da me e da lei; nei prossimi giorni risponderò alle domande che mi avete gentilmente posto. Grazie anche a te Elettra  che sei sempre così disponibile nei miei confronti.

giovedì 2 agosto 2012

Raggio di Sole


Ho guardato nei tuoi occhi
 ed ho visto
il fulgente Raggio di Sole
che d'iridescente luce
illumina la mia vita


(c)Sciarada

Un'estiva pioggia di baci da me e Sorellina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...