venerdì 20 marzo 2020

Primavera come in un quadro

La primavera si può osservare dalla finestra e chi non capisce ancora il perché provi ad ascoltare Laura

Ragazza alla finestra - 1955  Balthus

Ragazza alla finestra
1955
Balthasar Kłossowski de Rola in arte Balthus



Aggiornamento 24 marzo 2020


La poesia che ho pubblicato in questo post mi è stata spedita in un messaggio sul cellulare con un'attribuzione che ho riportato e che si è rivelata falsa. Ora, avrei potuto risolvere l'errore semplicemente correggendo il nome dell'autrice, ma non è più possibile perché lei stessa è stata coinvolta a giusta ragione in un plagio, per cui.... via la poesia, rimane invece il video di Laura linkato sotto il suo nome. 
Grazie Sari per avermi avvertita.

15 commenti:

  1. È uno scritto che in questi giorni è rimbalzato di telefono in telefono, è bellissimo. Mi piace molto il dipinto, molto evocativo. Buona serata.
    sinforosa

    RispondiElimina
  2. Magari fosse vero Sciarada! Grazie per questa tua speranza, io purtroppo temo che alla fine di tutto questo si conteranno i morti e poi tutto continuerà come prima. Ce ne sono le avvisaglie: si continua a sfruttare la contingenza disastrosa per fare propaganda politica e speculazioni varie... Ma per un attimo ho sognato con te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa più assurda è che la poesia di Grace Ramsey non è utopica di per sé, lo diventa rapportata ai beceri interessi degli uomini, della serie passata la tragedia gabbato lo santo.
      Buona domenica Sfinge!

      Elimina
    2. La poesia che ho pubblicato è stata attribuita erroneamente a Grace Ramsey.

      Elimina
  3. Il dipinto è di un pedofilo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se si fanno delle supposizioni non comprovate dalle accuse dei diretti interessati, dalle querele e dalle sentenze di tribunale, si dovrebbe usare il condizionale. Alcuni dipinti di Balthus, non certo quello che ho pubblicato, sono volutamente inquietanti e lui più volte ha spiegato il messaggio che intendeva trasmettere e che racconta del prolungamento di uno stato d'innocenza privilegiato in cui gli adolescenti non hanno ancora assorbito la "mostruosità" dell'essere adulti.

      " È un tempo illuminato d’oro che evita alterazioni mondane, un tempo caratterizzato da un’aureola magica, un tempo indagato in base a ciò che vedono le ragazze sorridenti e sognatrici. È tempo surreale nel vero senso del termine".

      Balthus

      Puoi non essere d'accordo con lui, può non piacerti, ma questo non vuol dire che sia tu a essere nel giusto con l'affermazione che fai.
      Buona domenica!

      Elimina
    2. Grazie. Buona domenica.
      Certo l'immagine di Balthus che hai pubblicato è innocua, ma ne ne sono tantissime schifose con ragazzine in mutande.
      L’incredibile storia del Balthus censurato e della sua giovane modella
      La notizia è apparsa qualche giorno fa su Libération e molti lettori, trasecolando, hanno subito gridato via e-mail alla “pruderie ipocrita”: era successo che a Essen, in Germania, Tobia Bezzola, direttore del museo Folkwang, aveva annullato per “sospetta pedofilia”, a due mesi dall’inaugurazione, una mostra firmata Balthus.

      Marianna Rizzini

      Elimina
    3. Riproponi un articolo in cui i lettori di un giornale stanno dalla parte di Balthus a causa dell'annullamento di una sua mostra per " sospetta pedofilia ", la conclusione qual è?
      Un pensiero che nella mente di qualcuno si fa sospetto non è una prova. Sarebbe stato diverso se una delle modelle in questione l'avesse accusato.

      Elimina
  4. Speriamo sia un testo profetico, ma in questo periodo mi sembra circolino parecchi imbecilli.
    Ciao cara Sciarada, un abbraccio virtuale.
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari fosse un testo profetico Enrico, una realtà possibile ma nei fatti surreale per restare in tema.
      Grazie, ricambio l'abbraccio e buona domenica anche a te!

      Elimina
  5. Questo proprio mi mancava, il mio abbraccio per te
    dolce domenica
    Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maurizio, ricambio l'abbraccio e buon giorno a te!

      Elimina
  6. E la gente guarì... così come la Terra. O forse la Terra lo fece per nuova umana consapevolezza.
    Mi piace il verbo guarire... lo aspetto anche per noi che siamo in queste condizioni per moderne arroganze e sciaguratezze.
    Sono andata in cerca di notizie sulle eprsone che citi (lo faccio sempre per imparare) scoprendo che la poesia è di Kitty O’ Meara, autrice ancora in vita. Sarà vero?
    Comunque sia, il messaggio è altamente positivo e te ne ringrazio.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se avessi fatto come te, avrei imparato qualcosa anche io, ti ringrazio di cuore Sari per avermi messa sull'avviso in un modo così delicato, gentile ed elegante.
      Adesso aggiorno il post.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...