venerdì 10 agosto 2018

Cumsidera desidera


Navigare con il favore del fato, cum-sidera - con le stelle che indicano la rotta da seguire e conducono al  porto sicuro che garantisce il ritorno a casa;
con-siderare - con le stelle in quel richiamo atavico dell'infinito cosmico, di cui interpretiamo i signa - i segni per ottenere l'approvazione prima di agire, sostanza della nostra sostanza che ci ha partorito, che ci ha staccato da sé per lasciarci liberi di fare l'esperienza dell'individualità.
Navigare con lo sfavore del fato, de-sidera - lontano dalle stelle, nell'oscurità, privi di punti di orientamento e senza presagi, dispersi nell'ignoto a contatto con noi stessi, costretti a decidere, a scegliere la via;
de-siderare - lontano dalle stelle in quella percezione dello strappo algico che ci rende irrequieti e ci permette di intuire la smarrita unità protettrice con l'universale complessità nostra origine e madre di cui auspichiamo il sostegno per quel sentore  che istiga il dubbio di non essere in grado di farcela da soli. 
Non è forse questo il fondamento di tutti i desideri che si esprimono la notte delle stelle cadenti che mettono in contatto cielo e terra, l'augurio di rivedere le stelle e di trovare una pienezza che possa compensare quella della perduta letizia primordiale? Comunque sia, domani torneremo a esperire la nostra strada da nomadi capaci di affrontare l'inesplorato che in un continuo mutamento ci riserva quelle sorprese, piacevoli e spiacevoli, che ci offriranno il modo di incontrare la nostra unicità per poi un giorno ritornare al tutto.  

Buona notte delle stelle cadenti!

5 commenti:

  1. Cara Sciarada, questa notte tanti passeranno la notte con il naso in su!!! vorrebbero vedere la sua stella cadente.
    Ciao e buona serata con un abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Buona serata con le stelle cara Sciarada. Esprimendo quel desiderio che unirà l'unità protettrice all'universale complessità della vita. 😘 Bacio!

    RispondiElimina
  3. Capaci di aspettare una stella. Capaci di sognare. Capaci di non lasciarci andare.
    Buona notte di stelle.

    RispondiElimina
  4. una di quelle notti in cui ho guardato il cielo un po' distrattamente. come sempre una questione di opinabili predilezioni e scelte: principium individuationis. allo stesso tempo perfetta manifestazione e gioco illusorio d'immedesimazione

    RispondiElimina
  5. Ciao Sciarada, l'abbiamo vista anche qui in Francia ma, sinceramente, non so quale direzione voglia indicarci. Che sia stata vista anche dai disperati che continuano a navigare nel Mediterraneo? L'unica soluzione potrebbe essere di dar da vivere e lavorare a questa gente sul loro territorio, ma sarebbe un lavoro da titani. Mandare soldi non serve a niente perché i loro governi li utilizzerebbero per comprare armi (o metterseli in tasca) al posto di migliorare la situazione del loro popolo. Ai tempi della guerra in Jugoslavia, un mio amico aveva organizzato un camion con viveri e generi di necessità, oltre che delle medicine. Non è neanche riuscito ad arrivare dove intendeva donare il tutto. Ad ogni posto di blocco militare era a chi prendeva le cose più necessarie.
    Complimenti per il tuo testo che, come sempre ci meraviglia ed un abbraccio.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...