giovedì 8 febbraio 2018

Giovedì Grasso a teatro

" ... Com'era tempo di carnevale, nella sala del teatro fu dato un festino pubblico.
Il giovedì grasso, alle dieci di sera, la sala fiammeggiava di candele steariche, odorava di mortelle, risplendeva di specchi. Le maschere entravano a stuoli. I pulcinella predominavano. Sopra un palco, fasciato di veli verdi e constellato di stelle di carta d'argento, l'orchestra incominciò a sonare ... "

La Contessa d'Amalfi 
Gabriele D'Annunzio  









12 commenti:

  1. Festoso carnevale cara Sciarada. Qui a Milano il clou lo avremo sabato della prossima settimana.
    Un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Enrico, allegro Carnevale a te e a tutta Milano, abbraccio!

      Elimina
  2. Ma che simpaticissimo post!
    Grazie Sciarada!
    Buona festa di Carnevale.

    P.s. ma i pupazzi sono i tuoi? Mi fanno ridere,allegri e troppo particolari...Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie deliziosa Pia, felice Carnevale anche a te!
      I pupazzi non sono miei, fanno parte di uno spettacolo teatrale ispirato alla Tempesta di William Shakespeare.

      Elimina
    2. Adesso comprendo e comunque sono molto belli. Grazie Sciarada, abbraccio.

      Elimina
  3. Cara Sciarada, passare una serata a teatro con questi pupazzi è un vero divertimento.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione carissimo Tomaso, è proprio così.
      Grazie, un abbraccio e un sorriso ricambiato con grande simpatia!

      Elimina
  4. Avevo uno zio burattinaio, un vero artista che costruiva le sue marionette (ne ha portata una al successo) e scriveva anche bellissimi copioni... ne scrivo perchè le tue foto me l'hanno ricordato.
    Carnevale, cartapesta, colori, profumi, il gusto del travestimento e della fantasia. Che bei periodi ho vissuto... ora s'è perso il gusto anche perchè il comune non organizza granché.
    Ciao, buona giornata.

    RispondiElimina
  5. Ma che bello il tuo ricordo; è un vero peccato non offrire ai giovani il fascino suggestivo del mondo di cartapesta con le sue storie ricche di fantasia e storia. Ciao, un abbraccio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  6. Ciao Sciarada, dopo tanto tempo eccomi di ritorno ...come sai ho passato mesi tremendi, le cose, purtroppo sono andate come sono andate e adesso ho di nuovo il tempo per dedicarmi a questa parte di vita che inevitabilmente è stata molto trascurata. Molto bello il brano di D'Annunzio e belle le immagini che hai scelto per accompagnarlo. Buon Carnevale, a presto.
    Antonella

    RispondiElimina
  7. ça m'a échappé ...magnifiques personnages! bises

    RispondiElimina
  8. Bravi i maestri artigiani.

    Patrizia

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...