lunedì 19 novembre 2012

NO ALLA GUERRA - NO WAR



Il volto della guerra 
Salvador Dalì


Quando gli elefanti combattono è sempre l'erba a rimanere schiacciata.

Proverbio Africano

Dell'innocente
Sangue versato
In scellerata guerra
Conta il Cielo le stille, e le schernite
Lagrime tutte della stanca terra.

Vincenzo Monti
 (Poeta italiano)

Cenere Nera

aprite gli occhi
apriteli su tutti gli orizzonti
detentori del sanguinario arco
dirigenti della potente orchestra

non sono strumenti a fiato
a spargere melodie nell'aria
né sono strumenti a corde
che veritieri mimano
la più chiara delle voci

non son tamburi né grancasse
che rallegrano la terra
aprite gli occhi
apriteli su tutti gli orizzonti

tendete l'udito su ogni zolla
ascoltate le inique melodie
non sono suoni di Armonia
sono urla d' incolpevoli voci
di sangue sono vite sommerse
fra sibilanti e ignari proiettili
sotto frastornati boati di ferro

signori ciechi sordi e vili
che dirigete le grandi orchestre
questi sono innumerevoli pianti

di ieri di oggi e di domani
che alti si alzano in cielo
ormai colmo di cenere nera

Sergio Celle
(Scrivano d'altri Tempi)

Dev'esserci qualcosa di sbagliato nel cervello di quelli che trovano gloriosa o eccitante la guerra. Non è nulla di glorioso, nulla di eccitante, è solo una sporca tragedia sulla quale non puoi che piangere. Piangi a quello cui negasti una sigaretta e non è tornato con la pattuglia; piangi su quello che hai rimproverato e ti s'è disintegrato davanti; piangi su lui che ha ammazzato i tuoi amici.


Oriana Fallaci

Dove sono i generali
 che si fregiarono nelle battaglie 
 con cimiteri di croci sul petto?
Dove i figli della guerra
  partiti per un ideale,
 per una truffa, per un amore finito male? 
 Hanno rimandato a casa
le loro spoglie nelle bandiere
 legate strette perché sembrassero intere.

 Fabrizio De André
Cantautore italiano

Lontano me ne andrò; 
 sul mare e sulla terra,
per dire no alla guerra
 a quelli che vedrò.
 E li convincerò 
 che c'è un nemico solo:
 la fame che nel mondo
ha gente come noi.
Se c'è da versar sangue
versate solo il vostro;
signori, ecco il mio posto:
io non vi seguo più.
E se mi troverete, 
 con me non porto armi:
 coraggio, su, gendarmi,
 sparate su di me.

 Boris Vian
Poeta  francese

Io non credo nella guerra come strumento. C'è un dato inoppugnabile: la guerra è uno strumento che non funziona, semplicemente non funziona.

Gino Strada
Pacifista italiano

Lo sai perché si fanno le guerre? Perché il mondo è cominciato senza l'uomo e senza l'uomo finirà.

La tigre e la neve
Roberto Benigni

 e... ad imperitura memoria

L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente in condizione di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

Articolo 11
 Costituzione della Repubblica Italiana

36 commenti:

  1. Comparto, No a la Guerra!
    Baci, felice giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il sostegno carissima Carolina!
      Baci e felice giornata anche a te!

      Elimina
  2. Eccomi che mi unisco al coro!!! noooo alla guerra.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Urliamolo insieme amico mio
      NOOOO ALLA GUERRA!

      Elimina
  3. Un post che appoggio e condivido in pieno. Le citazioni sono tutte particolari e molto profonde. Un abbraccio e buona serata
    P.S. Le foto del post sui rovi, sono bellissime....i colori sono unici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola ti ringrazio per l'appoggio e la condivisione!
      Ricambio l'abbraccio e aggiungo un bacio, sorridente sera a te!

      P.S. La natura ci regala cose meravigliose!

      Elimina
  4. Basta guerre!!!

    Bellissime foto.

    Bacioni, tesorino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mio Dolce Sorriso, sembrano non voler finir mai, gli uomini sono proprio stupidi!
      Grazie e stra - bacioni a te!

      Elimina
  5. Grande post e grande musica! NO WAR!!!!
    Serena serata!!!:))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente e sempre NO WAR!
      Grazie e lieta serata a te!

      Elimina
  6. faites l'amour et pas la guerre..les années 70 sont loin...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Elfi, mi accontenterei che ci fosse una tacita, reciproca e rispettosa accettazione della diversità!

      Elimina
  7. Guerra...la più grande stupidità dell'uomo!! un abbraccio...ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Giancarlo, lo strazio è che questa stupidità fa strage degli innocenti!
      Un abbraccio a te!

      Elimina
  8. Cosa si può dire a commento del tuo bellissimo post, a commento di quella terribile immagine di Dalì? Nulla, mille e mille volte è stata deprecata la guerra, da personaggi pubblici, da pacifisti, da poeti e da scrittori, da piccola gente sconosciuta. Ma le guerre continuano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, questo teschio che dentro se racchiude all'infinito altri teschi è terribile e impressionante, sapere che rispecchia l'indecente realtà umana è ancora peggio; sperare di fermare le guerre è un illusione, ma la mia indignazione voglio manifestarla a chi le combatte affinché non pensino o si illudano che il mondo li approva!

      Elimina
  9. qu'y a t il de plus stupide, de plus terrible que la guerre !
    les hommes cesseront-ils un jour de se battre ?
    personne ne connait la réponse je crois !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pas, cher Marty, aucun de nous n'a la réponse,
      nous avons juste colère!

      Elimina
  10. ...cara Sciarada, vero è, che nessuno vorrebbe la guerra, ma a qualche maledetto piace farla...è vero anche che il mondo è colmo di infinite denunce e proteste, dal più umile fino al più dotto degli uomini, ma queste denunce, proteste, manifestazioni, ecc...non sono servite ancora a fermare le barbarie dell'animale più intelligente della Terra....ciononostante è necessario continuare a lanciare messaggi pacifisti di ogni tipo, anche da siti come questo, dove per chi legge la riflessione non fugge...e per lasciare un mio modesto contributo a questo incisivo post, chiedo a Te di potermi unire con qualche verso, al riconosciuto V.Monti, compaesano mio d'altri tempi, e a tutti gli altri che hai citato ...un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mio Cavaliere Errante che dono prezioso e pregiato concedete a questo spazio, sono molto onorata e felice, aspetto con impazienza i vostri versi che di una luce più brillante e variopinta illumineranno non solo questo post che vuole testimoniare un forte e deciso dissenso, ma l'intero mio blog ! Un abbraccio a voi che dipingete sempre un sorriso sul mio volto! ^_^

      Elimina
  11. Come non concordare con questo tuo post pacifista? Le notizie di questi giorni sono sconvolgenti... :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Adriana, questo post è nato proprio istintivamete per convogliare la rabbia e l'indignazione nell'ascoltare le notizie di cui tu parli!

      Elimina
  12. Ciao Sciarada, bel post. Le varie citazioni esprimono, tutte, quello che penso anch'io della guerra e non è solo da oggi che lo dico. Ho espresso più volte il mio pensiero su questo punto sia sul mio blog che su quello degli altri. Siamo in molti a pensarla così, ma, purtroppo, la guerra viene decisa da pochi tarati mentalmente che mandano poi i molti a morire, mentre loro se la cavano sempre. Un amichevole abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bella espressione Elio: "tarati mentalmente", ma com'è che sono sempre questi che occupano i posti decisionali?
      Ricambio l'abbraccio!

      Elimina
  13. Terrifying face of war depiction, War is demeaning and perhpas just the greed of a few people creating miserable to millions !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. You're right Wong, greed makes insensitive.

      Elimina
  14. Stupendo post che condivido in ogni immagine, ogni parola, ogni virgola. Perché non riusciamo mai a fare arrivare ai fautori di ogni guerra l'urlo di rabbia e di dolore che attanaglia le nostre anime?
    ...E poi piantiamola con l'ipocrisia delle missioni di pace!
    Ciao buona giornata, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Enri potrei rispondere alla tua domanda, ma a loro, produttori di strazio, di morte e di dolore indelebile, questa soddisfazione non la do!
      E' vero, poi le "missioni di pace", tipica espressione ipocrita che indica lo sporco abuso delle parole e che tenta di offendere la nostra intelligenza.
      Grazie, un abbraccio e buona giornata a te!

      Elimina
  15. un post veramente interessante,che induce alla riflessione,ma che porta ad un'amara conclusione:la guerra è la scellerata decisione di pochi che mandano molti a morire,anche perchè ci sono i signori della guerra che dalla morte altrui traggono vantaggi enormi.
    un abbraccio Sciarada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino un mondo in cui questi vantaggi enormi possano travolgere i signori della guerra, ma la realtà è quella che descrivi tu cara Gabe!
      Un abbraccio a te!

      Elimina
  16. Che dire, secondo me ci stanno facendo assuefare anche alla tragedia dei conflitti armati, quasi fossero fisiologici. Non vedo testate giornalistiche indignate e inorridite per principio, tutti cercano di analizzare, argomentare, sentenziare su argomenti irrilevanti. Grazie per questo post senza "SE" e senza "MA". Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai centrato il punto carissimo Rosario ed io aggiungo anche di più: tutti questi grandi, esperti analizzatori del nulla sono anche gratificati del loro esibito acume cerebrale.
      Grazie a te e ciao!

      Elimina
  17. Le guerre le proclamano ricchi e le combattono i poveri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo così quando avranno vinto le loro guerre grazie alla morte dei poveri, avranno tanto spazio per essere ancora più ricchi e soli.
      Bello!
      Esiste qualcosa di più geniale a cui l'uomo può aspirare?

      Elimina
  18. Ciao Sciarada !
    Des guerres se terminent et d'autres débutent. Je pense que cela ne s'arrêtera jamais.
    "Monsieur le Président
    Je vous fais une lettre
    Que vous lirez peut-être
    Si vous avez le temps
    Je viens de recevoir
    Mes papiers militaires
    Pour partir à la guerre
    Avant mercredi soir
    Monsieur le Président
    Je ne veux pas la faire
    Je ne suis pas sur terre
    Pour tuer des pauvres gens
    C'est pas pour vous fâcher
    Il faut que je vous dise
    Ma décision est prise
    Je m'en vais déserter

    Depuis que je suis né
    J'ai vu mourir mon père
    J'ai vu partir mes frères
    Et pleurer mes enfants
    Ma mère a tant souffert
    Elle est dedans sa tombe
    Et se moque des bombes
    Et se moque des vers
    Quand j'étais prisonnier
    On m'a volé ma femme
    On m'a volé mon âme
    Et tout mon cher passé
    Demain de bon matin
    Je fermerai ma porte
    Au nez des années mortes
    J'irai sur les chemins

    Je mendierai ma vie
    Sur les routes de France
    De Bretagne en Provence
    Et je dirai aux gens:
    Refusez d'obéir
    Refusez de la faire
    N'allez pas à la guerre
    Refusez de partir
    S'il faut donner son sang
    Allez donner le vôtre
    Vous êtes bon apôtre
    Monsieur le Président
    Si vous me poursuivez
    Prévenez vos gendarmes
    Que je n'aurai pas d'armes
    Et qu'ils pourront tirer"

    Boris Vian

    Ciao Sciarada !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claude, fin lorsque nous seront tous exterminés.
      Merci d'avoir écrit ce texte Boris Vian.

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...