giovedì 31 ottobre 2019

Il confine tra i vivi e i morti

L'ora del tramonto è giunta per cui iniziano i festeggiamenti 

 " ... Camminavo perché tutti gli altri avevano corso o strisciato carponi e io ero deciso a portare una nuova dignità nel cimento.
Da lontano la casa appariva tetra e abbandonata, un cupo insieme di freddi grigi, verdi e blu, ma, via via che mi avvicinavo, cominciò a manifestarsi uno strano fenomeno. Le finestre, che dal marciapiede mi erano sembrate riflettere soltanto la luce della luna, si andavano accendendo di una luce più calda; i muri e il portico, prima cadenti, con l’intonaco scrostato e brutte chiazze di legno marcito, ora apparivano ben tenuti. Deglutii e aguzzai gli occhi. Mi ero preparato a un crescente senso di minaccia, ad ombre sempre più cupe. Quell’impressione di ordine, di calore, mi coglieva assolutamente alla sprovvista.
Quando raggiunsi i gradini del portico, il luogo era diventato assolutamente simpatico. Ora vedevo che la casa era in ottime condizioni, con un bell’intonaco d’un rassicurante color crema. Le finestre brillavano d’una luce inequivocabilmente allegra, arancione come la buccia d’una zucca, che faceva pensare a crepitanti caminetti pronti per rosolare gli squisiti “confetti d’ottobre”. Un poco stregonesco mazzo di pannocchie ornava la porta d’ingresso ed ero quasi certo di fiutare un profumo di zucchero e cinnamomo, fluttuante nell’aria fredda della sera.
Salii i gradini del portico, col fiato mozzo. Negli ultimi mesi mi ero immaginato molte terribili possibilità. Mai lontano dal mio pensiero era stato l’orrendo animale che si diceva la strega possedesse, ricoperto di squame, con lunghi artigli e ali dalle membrane trasparenti. Forse, avevo pensato, quella cosa piomberà su di me dai rami spogli della quercia e mi porterà via, mentre i miei amici urleranno impotenti sul marciapiede...

Casa stregata vista attraverso il cancello

... Il vento soffiava più forte e i rami nudi degli alberi gemevano irosamente sopra le nostre teste. La cancellata sembrava lontanissima. Come mai ci mettevamo tanto a raggiungerla? Mi voltai verso la casa e la mia bocca divenne arida: era di nuovo grigia, vecchia e tetra, e l’unica luce che vedevo alle finestre era il freddo riflesso della luna. "

Il festino della strega
Gahan Wilson
Traduzione Paola Campioli


" ... Ai confini, dunque, della terra di nessuno antropologica, il dato primigenio, fondamentale, universale della morte umana è la sepoltura.
I morti del periodo musteriano vengono sotterrati; si ammonticchiano pietre sulle loro spoglie prestando particolare attenzione a coprire il viso e la testa. In seguito, pare, il morto viene accompagnato dalle armi, da ossa e cibo. Lo scheletro viene imbrattato di una sostanza color sangue. I cippi funerari sono lì per proteggere il morto dagli animali o per impedirgli di ritornare tra i vivi? Il cadavere umano ha suscitato emozioni che si sono socializzate in pratiche funerarie e questa conservazione del cadavere ha sempre implicato un prolungamento della vita. Il non abbandono dei morti presuppone la loro sopravvivenza ... "

L'uomo e la morte
Edgar Morin pseudonimo di Edgar Nahoum
Traduzione Riccardo Mazzeo


E con questo vi auguro un sereno Samhain, Halloween, Ognissanti e Commemorazione dei Defunti

Per chi è interessato:

mercoledì 30 ottobre 2019

La danza di Minnie a Piazza Venezia

Minnie danza a fianco di una radio portatile

Minnie danza a fianco di una radio portatile

Minnie danza a fianco di una radio portatile


" ... Su, gira!... Su, gira!... Su, gira!...
Su, balza!... Su, balza!... Su, balza!...
La musica freme e delira,
La danza sospinge ed incalza.
Gira!... Balza!...
Balza!... Gira!...
Oh, volano rapide l’ore
Se il piede alla danza è leggier! ... "


Coro
Le Villi - Atto primo - Scena I
Ferdinando Fontana



P.S. Cliccate su Calendario dell'Avvento del Focolare dell'Anima - VI Edizione 2019 se volete prenotare una delle 25 finestre per il vostro blog - 10 posti a disposizione

martedì 29 ottobre 2019

La semplicità di una favola

Passero con pianta innaffiata

Passero con pianta innaffiata

Passero con pianta innaffiata

" ... più facile conoscere la vita dei passeri che la nostra ... Chissà che la vita nostra non apparisca ai passeri tanto semplice da far creder loro di poter ridurla in favole? ... "


Una burla riuscita
Italo Svevo


P. S. Cliccate su Calendario dell'Avvento del Focolare dell'Anima - VI Edizione 2019 se volete prenotare una delle 25 finestre per il vostro blog - 11 posti a disposizione

domenica 20 ottobre 2019

Mi manchi. Un bacio

Puzzle di un papavero con le scritte Mi manchi - Un bacio

"... ho provato a scrivere tutto quello che c' è tra me e te,
tutto quello che penso,
che provo,
che sento,
che spero,
che giuro 
che voglio, 
che imbroglio
che credo di aver capito,
che so di non aver capito
e che comunque che.
Poi ho tolto tutto quello che non è essenziale, tutto quello che fa paura, tutto quello che non è sincero, 
tutto quello che non è vero,
tutto quello che non importa, tutto quello che non conta,
tutto quello che può essere frainteso, 
conteso, 
mistificato,
dimenticato,
perso:
insomma, tutto quello che.
Alla fine è rimasto questo:
sono felice quando sei felice,
sono triste quando sei triste. 
E quando non ci sei: 
Mi manchi. 
Un bacio ... "

Carlo Lucarelli

giovedì 10 ottobre 2019

Calendario dell'Avvento del Focolare dell'Anima - VI Edizione 2019

"  Stranissimo, e sempre più stranissimo! esclamò Alice (era tanta la sua meraviglia che non sapeva più parlare correttamente) - mi allungo come un cannocchiale, come il più grande cannocchiale del mondo! Addio piedi! (perché appena si guardò i piedi le sembrò di perderli di vista, tanto s’allontanavano.) - Oh i miei poveri piedi! chi mai v’infilerà più le calze e vi metterà le scarpe? Io non potrò più farlo! Sarò tanto lontana che non potrò più pensare a voi: bisogna che vi adattiate. Eppure bisognerebbe che io li trattassi bene, - pensò Alice, - se no, non vorranno andare dove voglio andare io! Vediamo un po’... ogni anno a Natale regalerò loro un bel paio di stivaletti! E andava nel cervello mulinando come dovesse fare. "Li manderò per mezzo del procaccia, - ella pensava, - ma sarà curioso mandar a regalar le scarpe ai propri piedi! E che strano indirizzo! 

Al signor Piedestro d’Alice
Tappeto
Accanto al parafuoco
(con i saluti di Alice) ... "

Alice nel Paese delle meraviglie
Lewis Carroll 
Traduzione Silvio Spaventa Filippi

Invito al Calendario dell'Avvento Natale 2019

Tarso, metatarso e dita in bilico ci muovono su strade differenti, ci allunghiamo, ci allontaniamo, ci contorciamo intorno alla vita e addirittura ci perdiamo in labirinti alquanto intricati per poi riuscire a incanalarci su una via d'uscita e ritrovarci tutti a Natale sul sentiero delle antiche orme e allora come ogni 10 ottobre sono lieta di essere qui per chiamarvi a raccolta, 25 giorni per 25 blog che corrisponderanno alle 25 finestre del Calendario dell'Avvento del Focolare dell'Anima - VI Edizione 2019. Se vi va di partecipare scegliete una data compresa tra il primo e il venticinque dicembre per pubblicare un post dedicato al Natale e se non avete preferenze sarò io a indicarvela alla fine delle adesioni e ve la comunicherò tramite una e-mail in cui allegherò anche il logo del calendario che, se vorrete,  potrete aggiungere al vostro post.
L'iniziativa è aperta alla vostra voglia di esserci, alla vostra creatività e non è necessario iscriversi ad Anima Mundi né trovarmi particolarmente simpatica; comunque la pensiate siete tutti sempre i benvenuti.

Acrostico natalizio

L'acrostico natalizio non è obbligatorio, se crearlo vi diverte potete spedirmelo via e-mail o lasciarlo nei commenti, verrà aggiunto all'interno della sezione che vi riguarda nel post di presentazione del calendario che sarà pubblicato in questo blog il 30 novembre 2019. Chi vuole farsi un'idea può cliccare Sul Natale Express  
Scegliete una parola tra quelle elencate o tra quelle che preferite e che più vi ispirano.

Abete - Acqua di Neve - Adventus - Agrifoglio - Albero - Alleluia - Angeli - Asinello - Atmosfera di Natale - Attesa - Avvento - Babbo Natale - Ballerina - Befana - Betlemme - Biancospino - Brina - Bue - Calendario dell'Avvento - Calabrosa - Camino - Campane - Campanelle - Canditi - Canti - Canti natalizi - Capanna - Carole - Censimento - Ceppo - Chiave Magica - Ciocco - Cometa - Concerto - Concerto di Natale - Cori - Cori di Natale - Cornamusa - Cottio - Credo - Cristallo di Ghiaccio - Cristo - Cupido - Decorazioni - Deserto - Dodicesima Notte - Domeniche d'Avvento - Donato - Doni - Donnola -Dromedari - Elleboro - Elfi - Epifania - Episcopellus - Erode - Fede - Fiocco - Fiocco di Neve - Folletti - Freccia - Fulmine - Galaverna - Gelicidio - Gerusalemme - Gesù - Gesù Bambino - Ghiaccio - Ghirlanda - Ginepro - Gloria - Gnomi - Gragnola - Grani di Neve - Greppia - Grotta - Humanitas - Incenso - Innocenti -  Jubilum - Krampus - Luce - Luminarie - Magia di Natale - Maria Vergine - Mangiatoia - Mezzanotte - Mirra - Mirto - Muschio - Natale - Natività - Nazareth - Neve - Nevischio - Novena - Novena di Natale - Omino di Pan di Zenzero - Oro - Osanna - Ospitalità - Pane di Natale - Pandoro - Panettone - Panfrutto - Pastori - Pigne - Pifferai - Pifferi - Presepe - Pungitopo - Questua - Rampante - Regali - Re Magi - Renne - Rito - Rosa di Natale - Rudolph - Saltarello - San Giuseppe - San Nicola - Santa Lucia - Santo - Stella Cometa - Strenna - Strenna di Natale - Tempesta - Tintinnio - Tormenta - Torrone - Tradizione - Uomo di Neve - Uvetta - Uvetta Sultanina - Vergine Immacolata - Veglia - Vetrone - Vigilia - Vischio - Xenia - Yahweh -Yeshua  - Walzer - Zampogna - Zampognari - Zenzero


10 ottobre 2019

24 e 25 dicembre al momento non sono prenotabili - Giorni  prenotabili 1 . 2 . 3 . 4 . 5 . 6 . 7 . 8 . 9 . 10 . 11 . 12 . 13 . 14 . 15 . 16 . 17 . 18 . 19 . 20 . 21 . 22 . 23 -  Posti Liberi 21


Aggiornamento 13/10/2019

24 e 25 dicembre al momento sono sospesi e non sono prenotabili - Giorni  prenotabili 1 . 2 . 3 . 4 . 5 . 6 . 7 . 9 . 10 . 11 . 12 . 13 . 14 . 15 . 16 . 17 . 18 . 19 . 20 . 21 . 22 . 23 - Posti prenotati 13 -  Posti Liberi 12 


Aggiornamento 24/10/2019

24 e 25 dicembre al momento sono sospesi e non sono prenotabili - Giorni  prenotabili 1 . 2 . 3 . 4 . 5 . 6 . 7 . 9 . 10 . 11 . 12 . 13 . 14 . 15 . 16 . 17 . 18 . 19 . 20 . 21 . 22 . 23 - Posti prenotati 14 -  Posti Liberi 11 


Aggiornamento 30/10/2019

24 e 25 dicembre al momento sono sospesi e non sono prenotabili - Giorni  prenotabili 1 . 2 . 3 . 4 . 5 . 6 . 7 . 9 . 10 . 11 . 12 . 13 . 14 . 15 . 16 . 17 . 18 . 19 . 21 . 22 . 23 - Posti prenotati 15 -  Posti Liberi 10 


Aggiornamento 19/11/2019

Adesioni concluse


Sinforosa - SINFOROSA CASTORO - 8 dicembre
Mirtillo - Mirtillo14-camminando - Giorni da definire
Sari - ennecomenatale - Giorno da definire
Sari - vocedivento - Giorno da definire
Graziana - Attimi - Giorni da definire
Costantino - mostrelibriluoghi - Giorno da definire tra i primi di dicembre
Chicchina - Acquadifuoco - 20 dicembre
Folletto del Vento - Viaggio nel Vento - 25 dicembre
UIFPW08 - CARTATADIRESCHE - Giorno da definire
Negus - Ad Nutum - Giorni da definire
Elettra - Ad Maiora - Giorni da definire
Elio - De qua e de la - 24 dicembre


Calendario dell'Avvento del Focolare 2019

Costantino - mostrelibriluoghi - 1 dicembre
Sari ennecomenatale - 2 dicembre
Graziana - Attimi - 3 dicembre
Mirtillo - Mirtillo14-camminando - 4 dicembre
Sciarada - Anima Mundi - 5 dicembre
Negus - Ad Nutum - 6 dicembre
Negus - Ad Nutum - 7 dicembre
Sinforosa SINFOROSA CASTORO - 8 dicembre
Elettra - Ad Maiora - 9 dicembre
Elettra - Ad Maiora - 10 dicembre
Sciarada - Anima Mundi - 11 dicembre
Sari - vocedivento - 12 dicembre
Graziana - Attimi -13 dicembre
Mirtillo - Mirtillo14-camminando - 14 dicembre
Negus - Ad Nutum - 15 dicembre
Negus - Ad Nutum - 16 dicembre 
Golconda - Anima Mundi - 17 dicembre 
Golconda - Anima Mundi -18 dicembre
UIFPW08 - CARTATADIRESCHE - 19 dicembre
Chicchina - Acquadifuoco - 20 dicembre
Elettra - Ad Maiora - 21 dicembre
Elettra - Ad Maiora - 22 dicembre
Graziana - Attimi - 23 dicembre
Elio - De qua e de la - 24 dicembre
Folletto del Vento -Viaggio nel Vento - 25 dicembre

lunedì 7 ottobre 2019

Tana in ottobre

Tana dal latino subtana - che sta sotto, caverna oscura che funge da rifugio.

Tana ricoperta di vegetazione

" ... Per la verità nessuno dei tre dormì molto, quella notte, un po’ per l’eccitazione e un po’ perché era scoppiato un altro temporale. Ultimamente i temporali infuriavano con particolare violenza. 
Anche il fiume era più rabbioso che mai: si dibatteva e mugghiava e flagellava le sponde come un drago in catene. I topi ne udivano la voce fin dentro la tana: un continuo ruggito che s’insinuava tra il rombo dei tuoni, ancora più spaventoso nella sua implacabile, impotente furia ... "

Miss Bianca al castello nero
Margery Sharp
Traduzione Grazia M. Griffini

Tana scavata in un ramo di legno ricoperto di muschio

Se silenti riuscissimo a entrare nel bosco in ottobre senza farci notare a favore di vento tra la vegetazione, compenetrati in un tutt'uno con la fauna, potremmo osservare molti mammiferi quali conigli selvatici, furetti, donnole,

" ... Presso la tana,
guardando alla lontana,
vede in agguato la sinistra donnola ... "

Il Gatto e il Topo
Jean de La Fontaine

faine, lontre, lupi, martore, orsi, ricci, talpe, tassi, visoni, volpi  

" ... Terra scavava per formar sua tana
La volpe, e fatte alquante buche avea ... "

La Volpe e il Drago
Fedro

e molti roditori quali arvicole, ghiri, marmotte, moscardini, scoiattoli, intenti a raccogliere gli ultimi brandelli di cortecce sfilacciate, di ramoscelli, di foglie, di muschi e di licheni, necessari per completare l'impermeabilizzazione delle loro tane, scavate ex novo o riadattate se trovate in abbandono, scelte per trascorrere i prossimi sei mesi dell'anno nel ventre di Madre Terra avvolti in un abbraccio che protegge e difende.

Tana ricoperta di muschio con più entrate

Dotate di varie entrate e uscite che offrono una possibilità di fuga dagli attacchi dei predatori 

" ... per i tre topolini, era essenziale avere il tempo di riguadagnare la tana, altrimenti bisognava ricorrere a un itinerario alternativo lungo e pericoloso attraverso la finestra del corridoio e poi la porta del salotto ... " 

Miss Bianca al castello nero 
Margery Sharp 
Traduzione Grazia M. Griffini 

e con falsi ingressi, che si fermano ostacolati dalla presenza di rocce incastonate nella terra, utili per ingannare e per distrarre i nemici, quelle invernali sono più profonde e complesse di quelle estive.

" ... avanzarono cauti verso il fondo della tana, da dove partiva un corridoio piuttosto grande. Sopra di loro la valanga continuava la sua discesa fragorosa, ma dopo un po’ anche quel suono si affievolì e si spense ... " 

Bernie il coraggioso
Margery Sharp 
Traduzione Marina Baruffaldi 

Tana scavata nella terra

In questi spazi interni nell'accogliente tepore che si oppone al pungente freddo esterno, durante il lungo e difficile periodo di inattività che li attende, gli animali possono diminuire le loro funzioni vitali per ridurre la perdita di calore.

Tana scavata nella terra

La cavità principale attraverso una serie di cunicoli è collegata a quelle secondarie che diventano dispensa per il cibo raccolto durante l'estate,

" ... le arvicole o topi campagnuoli, i quali portano colla loro bocca il grano entro la tana in cui passano l’inverno. Ogni animale si forma un deposito entro la propria abitazione ed in tal guisa si assicura la vita nell’epoca della penuria ... "

 L'istinto nel regno animale
Giovanni Canestrini 


camera per l'accoppiamento, sala parto in cui ci si prende cura della progenie e bagno per i bisogni fisiologici.


" ... i nervi dei tre topi erano straordinariamente rilassati. E fu davvero piacevole, dopo una sostanziosa colazione, gettare un ultimo sguardo alla tana, e vederla così linda e pulita ... "

Miss Bianca al castello nero
Margery Sharp
Traduzione Grazia M. Griffini
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...