martedì 30 maggio 2017

L'orizzonte della coscienza

La Pensatrice Folle crea degli affreschi che provengono dai dedali della sua mente, prima osserva, poi interiorizza e infine produce pensieri onirici che innescano altri pensieri che si scatenano dall'origine per seguire la loro via e scoprire universi paralleli. I pensieri della Pensatrice Folle si spingono oltre la razionalità senza freni inibitori, possono non avere né capo né coda oppure sì, possono essere schiocchi di estrema negatività o al contrario carezze di tenera positività, sono la proiezione dei deliri di uno stato d'animo momentaneo, di un'emozione o di un sentimento. 


Osservo l'orizzonte della coscienza e vedo case addossate ad altre case. Il carico dell'una  grava sull'altra, odo un grido che anela la libertà.

Affreschi di una Pensatrice Folle
Sciarada Sciaranti

5 commenti:

  1. Cara Sciarada, credo che questo dipinto ingarbugliato si passa chiamare L'orizzonte della Coscienza!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Guardo l'affresco come metafora e non vedo vie d'uscita se non quella di buttare tutto giù e ricostruire ex novo con un giardino che fa da cuscinetto di libertà tra una casa e l'altra. Si tratta di un'ecatombe ma le strutture di cui sopra non hanno possibilità di sviluppo, sono immobili, agonizzanti, stanno morendo.

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Se se rubi l'idea tanto pe' di', nun ce stai mai

      Patrizia

      Elimina
  4. Penso all'anello debole, l'hai spiegato tu, spezza la catena, da una possibilità di cambiamento ma a chi se tutto muore?

    Patrizia

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...