venerdì 20 gennaio 2017

Un soffio di speranza a Rigopiano



Rigopiano - Farindola -  Pescara 


20 gennaio 2017 

- Ore 11.00 : Sei persone trovate vive in una sacca d'aria nelle cucine.
Tra i sopravvissuti una donna ricoverata all'ospedale di Pescara e una bambina.



- Le persone ritrovate vive sono salite a otto.



- Da otto siamo arrivati a dieci.

- Quattro vittime


Siamo con voi

21 gennaio 2017

- Le vittime sono ad oggi cinque e i dispersi ancora 23

22 gennaio 2017


- I superstiti a oggi sono 11, 5 le vittime e 24 i dispersi
23 gennaio 2017

- 11 superstiti, 6 le vittime e 23 i dispersi

24 gennaio 2017

- 14 vittime, 15 dispersi, 11 superstiti 

25 gennaio 2017

- 25 vittime,  4 dispersi, 11 superstiti

26 gennaio 2017

- 29 vittime e 11 superstiti

9 commenti:

  1. cara Sciarada, la ^natura si ribella, e l'e organizzazioni sbagliate fanno il resto, purtroppo queste tragiche catastrofe, nessuno le può fermare solo che certe cose burocratiche che esistono e che frenano il soccorritori è una vergogna.
    Cara Marinetta, io ti accolgo a braccia aperte e contraccambio il tuo saluto!
    Ciao e buona giornata cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Sono davvero felice per queste persone e per le loro famiglie!

    RispondiElimina
  3. Rientrando a casa oggi mi hanno dato questa bella notizia, sono felice per le loro famiglie, immagino lo strazio che possono aver vissuto, le speranze che saranno sembrate ormai ridotte al lumicino... insomma, ogni tanto, una bel finale ci sta. Contento sia arrivato adesso e per loro.

    RispondiElimina
  4. Io continuo a seguire i servizi in tele, sperando che si possano salvare tante altre persone. Un saluto

    RispondiElimina
  5. reste à prier pour les autres...

    RispondiElimina
  6. Che gioia queste vite portate in salvo... e che commozione sapere di tante persone che lavorano oltre la fatica pur di arrivare dove altre vite aspettano. Anche dalla mia città sono partiti volontari per aiutare (dare una mano, dicono loro) i fratelli nella drammatica situazione. Spero ancora ci siano altri "arrivi" a dar fiato a questi nostri anni bui.
    Buona giornata a tutti, specialmente nei paesi abbandonati.

    RispondiElimina
  7. Io continuo a sperare che se ne salvi anccora tanto e non solo in albergo ma in tutta la zona.
    Certo che.. povera Italia! Povero centro sud!

    RispondiElimina
  8. Una preghiera per le vittime.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...