domenica 15 giugno 2014

Esordio italiano al Campionato Mondiale di Calcio 2014

Il 15 giugno a mezzanotte (ora italiana) per gli azzurri è iniziato il Campionato Mondiale di Calcio, abbiamo esordito a Manaus - Brasile con una vittoria sull'Inghilterra - 2 a 1 - marcatori Claudio Marchisio e Mario Balotelli; al di la di tutte le polemiche, viva la Nazionale Calcio Italiana che riunisce nel cuore tutti gli italiani sparsi per il mondo e fa ritrovare nella gioia uno spirito di appartenenza comune!


Logo FIGC

-
" Viva l'Italia, l'Italia liberata, 
l'Italia del valzer, l'Italia del caffè. 
L'Italia derubata e colpita al cuore, 
viva l'Italia, l'Italia che non muore. 
Viva l'Italia, presa a tradimento, 
l'Italia assassinata dai giornali e dal cemento, 
l'Italia con gli occhi asciutti nella notte scura, 
viva l'Italia, l'Italia che non ha paura. 
Viva l'Italia, l'Italia che è in mezzo al mare, 
l'Italia dimenticata e l'Italia da dimenticare, 
l'Italia metà giardino e metà galera, 
viva l'Italia, l'Italia tutta intera. 
Viva l'Italia, l'Italia che lavora, 
l'Italia che si dispera, l'Italia che si innamora, 
l'Italia metà dovere e metà fortuna, 
viva l'Italia, l'Italia sulla luna. 
Viva l'Italia, l'Italia del 12 dicembre*
l'Italia con le bandiere, l'Italia nuda come sempre, 
l'Italia con gli occhi aperti nella notte triste, 
viva l'Italia, l'Italia che resiste. "

12 dicembre* = Francesco De Gregori si riferisce alla reazione dell'Italia alla strategia della tensione, iniziata storicamente  con la strage di piazza Fontana, il 12 dicembre 1969.

Viva l'Italia 
Francesco De Gregori


Italia - Inghilterra 
Abbraccio dei giocatori con Gigi Buffon che è rimasto in panchina a causa di una distorsione 

12 commenti:

  1. Ciao Sciarada!
    Ho seguito la partita con grande entusiasmo,ormai il calcio fa parte di me con tre maschi in casa impossibile non rimanerne contagiata,mi spiace per Buffon,che è il portiere anche della Juventus,la nostra squadra e spero si rimetta presto senza nulla togliere al secondo portiere nèèè
    Viva L'Italia che resiste,amo la mia Patria anche se parecchio sconquassata, la rispetto in onore di mio padre,di mio nonno che hanno vissuto la guerra insieme a tanti altri Italiani
    Un abbraccio forte amica cara.Buona Domenica!

    RispondiElimina
  2. °º。✿✿彡
    °º。✿
    Boa semana!
    Beijinhos do Brasil.✿º°。

    RispondiElimina
  3. Mi viene in mente un'altra partita dell'Italia che ci diede orgoglio e simpatia in tutto il mondo : Italia Brasile del 1982.
    Sono orgoglioso di un'Italia che soffre ma non china la testa.
    ( E spero nessuno mi tolga il saluto se manifesto, sommessamente, anche un pizzico di orgoglio juventino).

    RispondiElimina
  4. Bonjour
    je ne suis plus le foot mais bravo et encore bravo

    RispondiElimina
  5. Ciao Sciarada ,ricambio il tuo gradito saluto. Viva l'Italia sempre

    RispondiElimina
  6. Restiamo italiani a tutto tondo,certamente per i mondiali di calcio,ma anche nelle situazioni difficili,e ne abbiamo superate tante,proprio perchè abbiamo dato forza alla parte migliore di noi.Viva l'Italia.Ho seguito solo il primo tempo,ma all'alba cercavo già notizie sull'esito finale:ottimo!
    Ciao Sciarada.

    RispondiElimina
  7. Non sono un'appassionata di calcio, ma è vero quanto dici. I mondiali di calcio riescono a dare compattezza agli italiani e a risvegliare un orgoglio nazionale che ci fa sentire migliori e più vicini.

    RispondiElimina
  8. Viva l'Italia e non solo calcistica, mia cara Diletta.

    Baci e abbracci.

    RispondiElimina
  9. Non mi piace una Italia che si ricorda l'inno solo in questa pubblicitaria circostanza ( ma lo dimentica se Genny 'a carogna lo ordina). Spero vinca l'Olanda o la Germania.

    RispondiElimina
  10. Ciao Sciarada, grazie per il tuo passaggio da me. Come precisato nel blog, devo tradurre un libro anticorrida dal francese in italiano e quindi non è che avrò molto tempo a disposizione. Cercherò malgrado tutto di essere presente. Per quanto riguarda il calcio non è che io ne sia un fanatico, ma mi fa sempre piacere quando l'Italia vince. Il prossimo incontro con il Costarica non potrò vederlo perché lo fanno su una rete a pagamento, mentre sulla Uno daranno Francia-Svizzera (nazionalismo docet). Un amichevole abbraccio e speriamo, malgrado quanto detto dalll'anonimo che il nostro inno risuoni il più a lungo possibile. Questo signore dovrebbe vivere una quindicina d'anni all'estero e forse il suo amore per l'Italia (anche se oggi attraversa momenti difficili) potrebbe rinascere. Ciao, un amichevole abbraccio.

    RispondiElimina
  11. Viva L'Italia, sempre, nel bene e nel male!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...