venerdì 18 aprile 2014

Il Venerdì Santo di Goethe in Italia


Crocifissione
1512 - 1516
Mathis Gothart Grünewald
Musée d'Unterlinden - Colmar


A Palermo in Sicilia su Monte Pellegrino si trova incastonato nella roccia il santuario di santa Rosalia; 
Johann Wolfgang von Goethe lo visitò durante le celebrazioni del Venerdì Santo e lo descrive così nel suo libro Viaggio in Italia:

"Il vero e proprio luogo sacro si accorda con l'umiltà della Santa, che qui cercò rifugio, molto più delle feste sontuose celebrate in onore della sua rinunzia al mondo. Quando si è sulla montagna si trova un angolo di roccia e ci si vede di fronte una parete, una rupe scoscesa contro la quale la chiesa e il convento sono come incrostati. L'esterno della chiesa non ha nulla di invitante, ma nell'entrare si resta sorpresi. Si vede un vestibolo, vasi con acqua benedetta e qualche confessionale. La navata è un cortile scoperto chiuso da un lato da una rupe selvaggia, al centro sta una fontana in pietra. La grotta stessa è trasformata in coro senza perdere il suo carattere selvaggio. Vi si accede salendo alcuni scalini. Tutto è illuminato dalla luce del cortile. In fondo, nell'oscurità della grotta, c'è l'altare maggiore. Dato che le rocce gocciolavano sempre d'acqua, bisognava mantenere il luogo il più asciutto possibile. Ci si è riuscito per mezzo di condotti e grondaie di piombo, legati tra loro. L'acqua è diretta verso un serbatoio limpido ove l'attingono i fedeli per adoperarla contro ogni sorta di mali." 

23 commenti:

  1. Buona Rinascita amica cara!
    Joh

    RispondiElimina
  2. Delicato post!
    Un luogo umile e sacro e tu l'hai descritto con amore!
    Auguri con tutto il cuore per una serena Santa Pasqua!
    Beatris

    RispondiElimina
  3. Bedankt voor je reactie op mijn blog.
    Ik wens jou ook hele fijne Paasdagen.

    lieve groetjes, Joke

    RispondiElimina
  4. Buona Pasqua anche per te
    Grazie della visita
    Maurizio

    RispondiElimina
  5. Sempre attenta e precisa!!! Ti apprezzo molto!!
    Buona Pasqua!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  6. Vien voglia di visitare quel logo. Buona Pasqua Sciarada. Un caro saluto.

    RispondiElimina
  7. Post toccante, mia Diletta.

    Felicissima Pasqua a te e ai tuoi amori...

    Vi abbraccio.

    RispondiElimina
  8. La Pasqua in Sicilia è ricca di tradizoni e manifestazioni. Grazie, da Siciliano, per averne ricordata una.

    RispondiElimina
  9. ✿⊱°•
    Bonito post.

    F░E░L░I░Z

    P░Á░S░C░O░A !!!
    ¸.•°✿✿º°。

    RispondiElimina
  10. Ciao Sciarada!
    Leggerti amica cara mi riempie il cuore di gioia hai dono delle parole che scaldano il cuore
    Buona Pasqua di pace e serenità per te per i tuoi cari e tutti gli amici
    Abbracci e sorrisi grandiosi :))))

    RispondiElimina
  11. Ciao cara amica, e un'opera stupenda che merita di essere vista
    ti auguro una Pasqua serena e gioiosa un abbraccio
    Tiziano.

    RispondiElimina
  12. Emozionante. A me piace sempre conoscere cose di luoghi lontani che ancora non ho avuto la gioia di vedere.
    Cara Sciarada ti giungano i migliori auguri di una serena S. Pasqua, per te e i tuoi cari, con affetto un abbraccio grande

    RispondiElimina
  13. Affettuosi auguri di una serena e gioiosa Pasqua a te e ai tuoi cari.
    Un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  14. Buona Pasqua anche a te carissima, con l'augurio che rappresenti per tutti noi una nuova primavera del cuore!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. un luogo sacro dove si celebra anche la sacralità dell'acqua ! Mi piace!
    Rileggere a fianco sulla destra anche le informazioni che dai su di te, e trovarmici in ogni tua parola, virgola...è meraviglioso.
    Felice e serena Pasqua a te e a tutte le persone che ami.

    RispondiElimina
  16. un luogo sacro dove si celebra anche la sacralità dell'acqua ! Mi piace!
    Rileggere a fianco sulla destra anche le informazioni che dai su di te, e trovarmici in ogni tua parola, virgola...è meraviglioso.
    Felice e serena Pasqua a te e a tutte le persone che ami.

    RispondiElimina
  17. un luogo sacro dove si celebra anche la sacralità dell'acqua ! Mi piace!
    Rileggere a fianco sulla destra anche le informazioni che dai su di te, e trovarmici in ogni tua parola, virgola...è meraviglioso.
    Felice e serena Pasqua a te e a tutte le persone che ami.

    RispondiElimina
  18. goethe è uno di quelli che meglio ha saputo raccontare l'Italia, colgo occasione per farti i migliori auguri di Pasqua

    RispondiElimina
  19. Mi piacerebbe andare a Colmar a vedere molte opere di questo grande pittore! E Goethe ci insegna ad apprezzare molto questo nostro paese.
    Buona Pasqua,Costantino.

    RispondiElimina
  20. Geothe, si, innamorato dell'Italia. "Kennst du das Land, wo die Zitronen blühn, Im dunklen Laub die Goldorangen glühn [...] Conosci il paese dove fioriscono i limoni, nel buio delle foglie scure splende l'oro degli aranci ...

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...