domenica 21 aprile 2013

"Caritas in veritate"

" La verità va cercata, trovata ed espressa "nell'economia" della carità, ma la carità a sua volta va compresa, avvalorata e praticata nella luce della verità"

Caritas in veritate - enciclica 29 giugno 2009
Benedetto XVI






Quest'opera murale realizzata a fresco e a tempera in cui viene rappresentata la Carità, si trova all'interno del museo delle Terme di Diocleziano, faceva parte di un ciclo di dipinti ormai quasi completamente scomparsi che raffiguravano le virtù teologali e morali. 
E' attribuita a Giovanni Odazzi, allievo di Giovan Battista Gaulli conosciuto come il Baciccio e di Ciro Ferri; la sua espressione artistica barocca fu però influenzata anche da Carlo Maratta ed acquistò  caratteristiche più moderate e quiete.

10 commenti:

  1. Mi ha colpito la dolcezza di quel viso.Grande arte quella della tradizione italiana.
    E grande opportunità di ri-crescita.

    RispondiElimina
  2. Sorvolo sulla (pur profonda) riflessione di Benedetto XVI, per soffermarmi su un'opera pittorica d'incerta attribuzione e poco conosciuta al grosso pubblico, che tuttavia presenta degli attributi d'indubbio valore artistico, per i suoi "ascendenti" marattiani e raffaelleschi, che tentano di coniugare classicismo e sensibilità barocca, in una felice e originale sintesi, che prelude al gusto tardo settecentesco. La presenza del bimbo che sugge fa pensare che l'autore sia Giovanni Odazzi, artista aduso alla rappresentazione di scene di maternità.
    Sorprende che l'affresco, realizzato circa trecentocinquanta anni fa, con pittura ad acqua, si sia conservato in condizioni più che accettabili.

    RispondiElimina
  3. Post bonito.

    ♪♫ Boa semana!
    ღ° Beijinhos do Brasil ღ
    ¸.•°♡♡⊱彡

    RispondiElimina
  4. grazie per averci mostrato quest'opera a me sconosciuta,buona settimana

    RispondiElimina
  5. Grande il messaggio di serenità e armonia che quest'opera ci tramanda, con quei visi morbidi, dolcissimi, espressioni vive della Carità.

    RispondiElimina
  6. Ciao Scirada, bellissima opera, molto dolce lo sguardo della Madonna,di un amore incondizionato verso il figlio,all'epoca i bambini li facevano sempre brutti, grazie per la frase, fa riflettere, buon pomeriggio a presto rosa;))

    RispondiElimina
  7. Bellissimo pensiero, grande messaggio. Ti ringrazio per questo opera che hai pubblicato, non la conoscevo e la trovo molto bella soprattutto per la dolcezza che trasmette il volto della Madonna.
    Ciao Stefania

    RispondiElimina
  8. ...citazione più bella non potevi sceglierla per accompagnare le tue foto artistiche di rara fattura...abbraccio..

    RispondiElimina
  9. veritas facientem in caritate
    Un abbraccio

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...