giovedì 28 giugno 2012

La sensibilità indomabile dei viticci

Nel 1865 viene pubblicata la prima monografia particolareggiata sui viticci che inizia così:

"Fui tratto a questo soggetto da uno scritto breve, ma interessante, del professore Asa Gray sui movimenti dei viticci d'alcune piante Cucurbitacee. Le mie osservazioni erano giunte più che alla metà prima ch'io apprendessi avere Palm e Hugo von Mohl osservato lungo tempo fa il fenomeno sorprendente delle rivoluzioni spontanee degli steli e dei viticci delle piante rampicanti, ed essere questo fenomeno stato successivamente il soggetto di due Memorie di Dutrochet. Nondimeno credo che le mie osservazioni, fondate sull'esame d'oltre a cento specie viventi assai distinte, contengano novità sufficienti per giustificarne la pubblicazione."

I movimenti e le abitudini delle piante rampicanti
Charles Darwin






La gracilità che potrebbe essere considerata superficialmente un limite, rappresenta per la natura un elemento di diversità che trova nella complicità con l'altro l'essenza della sua esistenza come si osserva nelle piante che per dare sostegno e reggere il proprio fusto delicato si protendono attraverso i viticci* verso legami d'amore che ricambiano con affettuosi abbracci, questi filamenti sono così sensibili che se vengono sfiorati si girano ad accogliere il nuovo incontro avvolgendosi intorno a lui 

Viticci*= I viticci di origine caulinare che nascono cioè sul fusto si differenziano dai cirri che si originano alla base delle piante


Sciarada 






Vetta, o Tralcio di vite, che s'avvolticchia innanellandosi; ed anche quel Rimessiticcio, che fa la vite dal piè del tronco. Lat. capreolus, clavicula. Gr. ἕλιξ ἀμπέλου.

§. I. Dicesi anche d'altre Piante.

§. II. Figuratam. Certo sostegno, quasi braccio, che fatto uscire da corpo di muraglia, o simile serve per sostener lume, o altro.

Vocabolario degli Accademici della Crusca






" Constantine, otto anni, stava lavorando nell'orto di suo padre e pensava al proprio, un quadrato di granito polverizzato che aveva recintato e rastrellato nella parte più alta della proprietà di famiglia. Per prima cosa sarchiò i filari di fagioli del padre, poi strisciò fra i nodi e i ceppi del vigneto, legando di nuovo ai paletti i viticci ribelli con della ruvida corda marrone che secondo lui aveva esattamente il colore e la consistenza di un nobile sforzo destinato a fallire. Quando suo padre parlava di "ammazzarsi di lavoro per mantenersi vivi", Constantine immaginava questa corda, ruvida e forte e grigiastra, elettrizzata dai suoi stessi fili vaganti, che avvolgeva il mondo in  un goffo pacchetto riluttante a restare legato, proprio come i viticci che continuavano a liberarsi e guizzar fuori in estatiche inclinazioni verso il cielo. Occuparsi dei viticci era uno dei suoi compiti, ed era arrivato a disprezzarli e a rispettarli per la loro indomabile insistenza. Avevano una loro aggrovigliata vita segreta, una torpida volontà, ma sarebbe stato lui, Constantine, a pagarla se non fosse riuscito a tenerli ordinati e palettati. Suo padre aveva un occhio spietato, capace di scoprire un'unica pagliuzza cattiva in dieci balle di buone intenzioni. "

Carne e sangue 
di Michael Cunningham







30 commenti:

  1. La natura con la sua arte fa incantare i nostri occhi!!!!

    RispondiElimina
  2. I rampicanti sono le mie piante preferite.In questi giorni sto curando una talea di passiflora alla quale ho fornito un sostegno per favorire il suo sviluppo. Ebbene i viticci sono qualcosa di impressionante: dapprima lisci, poi si abbracciano a vista d' occhio, quasi con gratitudine al tutore. La natura è prodigiosa ... Felice giorno :)

    RispondiElimina
  3. Ciao Sciarada
    Le tue foto sono bellissime! Vorrei parlare italiano, al fine di leggervi. Non sono stato in grado di ottenere la traduzione francese del mio vecchio browser. Si dovrebbe mettere uno sul vostro blog.
    A presto!

    RispondiElimina
  4. une toute belle série de photos!

    RispondiElimina
  5. Belle foto,
    interessanti forme,che la natura crea..

    RispondiElimina
  6. Beautiful photos! Interesting text and music!
    Thank you for sharing,have a good weekend,
    Ruby

    RispondiElimina
  7. La natura e un'opera d'arte infinita come infinita e la belezza di queste tue foto ognuna un'opera d'arte diversa complimenti
    ciaoo Sciarada ti auguro un lieto pomeriggio
    Tiziano.

    RispondiElimina
  8. Stavolta con le foto hai superato te stessa!

    RispondiElimina
  9. Ma che tema affascinante questo dei viticci e anche poco noto. Le foto poi sono di una bellezza irraggiungibile. Veri abbracci d'amore questi viticci, nodi di gioia.

    RispondiElimina
  10. Ciao Sciarada! These vines are so beautiful!
    It's great that you catch many different shapes of it!

    Good luck and have a nice day!

    RispondiElimina
  11. Straordinarie foto!!
    Non trovo altre parole se non interessante lettura.
    Davvero superbe!!

    RispondiElimina
  12. Un post dal tema assai originale oltre che interessant; belle e particolari le tue foto. Questa sera sono riuscita atrovare alcuni momenti per visitare qualche amico e ti lascio il mio saluto, augurandoti un buon fine settimana.

    RispondiElimina
  13. ...come note musicali,volteggiano si intrecciano,in un ritmo armonioso ed elegante....
    Che meraviglia di immagini!Grazie Sciarada!:)
    Ciao Luci@

    RispondiElimina
  14. E 'fantastico, Sciarada, il traduttore funziona bene!
    Grazie.

    RispondiElimina
  15. фотографии просто завораживающие, наверное как и все живое!

    RispondiElimina
  16. ...ciao Sciarada...le tue foto sgomentano per la bellezza che penetra fin dentro alle viscere...penso non sia importante il soggetto, quanto il saper cogliere il bello dell'attimo che fugge, e immortalarlo per sempre...come l'eterno sposalizio fra due parole...ma se nello scatto fotografico, e nelle due parole, non vi è un sussulto del cuore, il tempo divora tutto...io mo chiamo Sergio...

    RispondiElimina
  17. bellissima l'analogia viticcio - legame d'amore!!!
    sempre foto splendide che risaltano i particolari. Brava

    RispondiElimina
  18. rimango esterefatta, che foto minuziose e belle! Io sto .. un po' così...

    RispondiElimina
  19. Ciao Sciarada,
    passo per un altro saluto, prima di partire, e trovo questo post corredato da splendide immagini e indicazioni interessantissime. E' proprio vero: la bellezza sta nelle piccole cose, quelle che tu sai cogliere con grande sensibilità.
    A rileggerci.

    RispondiElimina
  20. i rampicanti esprimono la forza leggera e tenace della natura - e mi piace anche la musica di apertura

    RispondiElimina
  21. Queste tue fotografie sono stupende, complimenti! felice domenica a te...ciao

    RispondiElimina
  22. B isognerebbe
    U sare il cuore oltre al cervello
    O gni
    N uovo giorno o
    A lmeno

    D egnarsi
    O ogni tanto di
    M isurare le parole per
    E vitare discussioni…e
    N on dimenticare mai
    I l valore immenso della vita e
    C he ogni giorno è un giorno in più per
    A mare, per sognare, per VIVERE!!!

    RispondiElimina
  23. _____▒▒▒▒▒_____▒▒▒▒▒
    ____▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒
    ___▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒
    ____▒▒▒▒▒▓▓▓▓▓▒▒▒▒▒
    _▒▒▒▒▒▒▓▓▓▓▓▓▓▒▒▒▒▒▒
    ▒▒▒▒▒▒▒▓▓▓▓▓▓▓▓▒▒▒▒▒▒
    _▒▒▒▒▒▒▓▓▓▓▓▓▓▒▒▒▒▒▒
    ____▒▒▒▒▒▓▓▓▓▓▒▒▒▒▒
    ___▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒
    ____▒▒▒▒▒▒▒_▓▒▒▒▒▒▒▒
    _____▒▒▒▒▒_▓____▒▒▒▒▒
    ______▒▒▒__▓______▒▒▒
    ____________▓
    ___▓▓▓____▓
    _▓▓▓▓▓▓_▓
    ▓▓______▓▓
    _▓_______▓__▓▓▓▓▓
    __________▓_▓▓▓▓▓▓
    __________ ▓▓______▓▓
    __________ ▓________▓
    __________▓
    ___████████████
    _____█████████
    _____█████████
    ______ ███████
    ______ ███████
    Feliz Domingo!
    ★MaRiBeL★

    RispondiElimina
  24. Ti lancio un viticcio, tesorino!

    RispondiElimina
  25. Nice photos of these tendrils. Thank you for your kind thoughts on my blog.

    RispondiElimina
  26. bellissimi questi scatti amica mia: mi fanno venir voglia di pregare!!!
    Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  27. Ciao Sciarada , magnifiche foto ! Più volte m'è capitato di rimanere incantata ad osservare quei filamenti arricciolati come nastrini dei pacchetti regalo... Li ho perfino dipinti sulla parete della cucina in un tralcio di vite e un rametto di edera rampicante .
    Un abbraccio , a presto .

    RispondiElimina
  28. Impressive images of light and Nature! Cheers!

    RispondiElimina
  29. trovo che l'abbraccio a pari del bacio donati col cuore ,siano la più alta forma di comunicazione che intenerisce Amore...

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...