giovedì 14 giugno 2012

La Bella Dormiente

"Avverto intorno a me tutto questo germogliare, mi rallegro per gli arbusti di cerfoglio, su cui sono posate nuvolette di minuscoli insetti neri, per i fiori bagnati di rosso dell'acetosella, per gli steli sottili che s'inclinano a Oriente."

 La breve vita di Sophie Scholl*
di Hermann Vinke

*Sophie Magdalena Scholl = Scrittrice tedesca, attivista non violenta del gruppo antinazista della Rosa Bianca, fu arrestata il 18 febbraio 1943 mentre distribuiva volantini all'Università di Monaco e ritenuta colpevole di tradimento  per aiuto alla Resistenza  fu ghigliottinata il 22  febbraio del 1943 a soli 22 anni insieme al fratello Hans e all ' amico Christoph Probst


La Bella Dormiente che per proteggersi dal vento, dalla pioggia e dalla notte, piega le sue foglie sopra i suoi steli,  


nel Medioevo veniva usata per insaporire le insalate e le salse apportando alle pietanze un sapore acidulo che le ha conferito il nome scientifico di Oxalis Acetosella* dal greco oxys - acuto/pungente e  hals - sale, le  foglie venivano anche ingerite in mancanza d'acqua per il loro potere dissetante, manifestando le loro proprietà astringenti, diuretiche, depurative, febbrifughe, rinfrescanti e disinfettanti del cavo orale; 

*Oxalis Acetosella = Quest'erba officinale è conosciuta anche con altri nomi quali Agretta, Erba brusca, Lambrusca, Pentecoste, Trifoglio dormiente ed ha molte varietà, quella delle foto è l'Oxalis Brasiliensis


per il suo alto contenuto di acido ascorbico - vitamina C veniva somministrata a chi soffriva di scorbuto, però se usata in grandi quantità provocava calcolosi a causa del biossalato di potassio che contiene.


Oggi si sa che è assolutamente controindicata per chi soffre di disturbi epatici e intestinali, di gastrite, di gotta, di litiasi renale e biliare;


la mucillagine di cui è ricca invece ha una funzione antinfiammatoria, decongestionante ed emolliente sulla pelle.


La Bella Dormiente assomiglia nella forma delle foglie al Trifoglio ma i fiori sono completamente diversi e nel linguaggio dei fiori per la caratteristica delle foglie di chiudersi di notte e durante le intemperie, rappresenta l'amore materno e la protezione. 

24 commenti:

  1. Belle le immagini e interessante la descrizione delle proprietà medicinali della pianta.
    Non conoscevo la storia di Sophie Magdalena Scholl,tragica fine per una persona non violenta.
    Sogni d'oro
    enrico

    RispondiElimina
  2. Un post cara Sciarada molto interessante, conoscere perfettamente queste erbe è molto utile, poi mi affascina sempre le tue bellissima foto cara amica.
    Ciao e buona giornata.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Beautiful and colorful images and great information! Saludos Sciarada

    RispondiElimina
  4. Foto bellissime, fiori stupendi, nozioni interessanti.
    Brava come sempre.
    Ciao

    RispondiElimina
  5. qualche anno fa ho visto il film "la rosa bianca" e sono rimasto molto colpito dal sacrificio di questi ragazzi!!!
    Immagini stupende
    Un abbraccione

    RispondiElimina
  6. Mi sembra tutto bellissimo cara Sciarada! Soprattutto le immagini, che sono affascinanti.

    Buona giornata, un forte abbraccio.

    RispondiElimina
  7. Un fiore bellissimo dalla innumerevoli benefiche proprietà, sinceramente non la conoscevo.
    Le foglie che si chiudono a protezione , sono uno spettacolo unico.
    Complimenti per gli scatti, chiari e nitidi!

    Baci dal tuo dolce Sorriso.

    RispondiElimina
  8. HOY HE APRENDIDO CONTIGO...
    LA UTILIDAD DE UNA BELLA PLANTA Y LA TRÁGICA HISTORIA DE UN JOVEN ASESINADO POR LA BARBARIE
    SALUDOS QUERIDA AMIGA

    RispondiElimina
  9. Interessante storia, amica Sciarada e bellisima planta. Tutto e interessante aqui! Baci.

    RispondiElimina
  10. Post da primo premio, sono fiera di te!!!!

    RispondiElimina
  11. P.S.Trovo geniale l'abbinamento con la Bella Addormentata di Ciaikovskij

    RispondiElimina
  12. Quante interessanti cose ci fai conoscere sulla acetosella della quale hai pubblicatro bellissime foto. A volte la trovo nel mio orticino e mi piace per questo suo colore che spicca nel verde brillante delle sue foglie.
    Grazie per questi tuoi insegnamenti.
    Buona giornata e un baciotto
    Brunamattiniera

    RispondiElimina
  13. Here wild sorrel has white flowers.As children we ate the leaves on the way home from school,unaware of the health benefits!

    Happy weekend,
    Ruby

    RispondiElimina
  14. Sempre una galleria di immagini fantastiche da professionista dello scatto e quanto interessante il racconto sull'acetosella, di cui non conoscevo per nulla le qualità terapeutiche e non.
    E poi fascinoso il nome e l'abbinamento con l'altra Bella Addormentata

    RispondiElimina
  15. cavolo quante cose mi fai scoprire :) Un caro saluto

    RispondiElimina
  16. E' sempre un incanto entrare nel tuo blog, cara Sciarada.
    Grazie e buona domenica!
    Lara

    RispondiElimina
  17. °`♥✿✿⊱╮
    ♡¸¸.•
    Estou encantada com suas fotografias... muito bonitas mesmo.
    Boa semana!
    Beijinhos.
    Brasil
    ¸.•°`❤✿⊱╮

    RispondiElimina
  18. L'amore materno è una cosa importante. Degna di essere ricordata sempre.
    Paolo

    RispondiElimina
  19. Ho visto il film sulla Rosa Bianca, ero rimasta shockata... :-(
    Bellissime le foto. Ciao!

    RispondiElimina
  20. Cogliere un fiore ed prendere al volo l'immagine, la poesia, le caratteristiche, le proprietà terapeutiche ed allacciare tutto ciò ad una figura storica...beh...che dire? Tanti complimenti, non è da tutti.

    RispondiElimina
  21. Per semplice istinto sono andata a posarmi su questo fiore come fossi una farfalla,e in un batter d' ali ho riconosciuto il perché, un significato concreto e nel fiore.
    Un saluto il tuo blog mi piace.. A PRESTO! CUORE MAGICO

    RispondiElimina
  22. volipoesiaeaforismi.blogpot.com23 giugno 2012 14:27

    ....una casualità essermi ritrovato su questo magnifico blog...ma sono contento di esserci e di scrivere sue parole di gratitudine all'autrice...sapere delle proprietà delle piante è istruttivo, quanto godere delle bellissime immagini fotografiche...ciao a tutti Sergio...

    RispondiElimina
  23. ...non ricordavo di aver già lasciato un commento, pertanto ne lascio un altro: ciao Sciarada, adesso che ho ammirato per bene la tua foto, rammento che da bambino non facevo che mangiare l'Acetosella. Il suo sapore acido come il limone mi divertiva. Non ricordo alcun mal di pancia. Ora ne ho alcune piante in giardino. Ogni tanto ne mastico alcuni steli, tanto per ritornare indietro nel tempo, ma questo non cambia: resta quello di oggi! Ok. spero tu possa sistemare il tuo pc al più presto. Buone vacanze...ciao...

    RispondiElimina
  24. ...mirando e rileggendo questo post, quale raffinata opera d'arte, mi sovviene pensare che l'amore è il primo capolavoro d'arte appeso al cielo della poesia, quella che respira fra queste delicate righe e meravigliose immagini...grazie Sciarada...

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...