lunedì 10 ottobre 2011

L' ultimo atto di una vespa operaia




Tra le mandibole di questa vespa operaia è ben visibile una pasta di foglie triturate miste a saliva che, visto il periodo autunnale, servirà probabilmente a consolidare e sigillare le celle delle regine, le quali, la prossima primavera, daranno vita a nuove colonie.  

13 commenti:

  1. bellissime,non servono altre parole,buona notte

    RispondiElimina
  2. Beautiful photos, Sciarada !
    Bzzzz ! Bzzzz !
    I hate Wasps bees and bumblebees.
    Ciao !

    RispondiElimina
  3. Bellissime queste macro,nitide e luminose!

    RispondiElimina
  4. Incantevoli foto cara Sciarada, non finisci mai di stupire, buona settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. meravigliosa la vita di questi insetti: e splendidi i tuoi scatti!!!

    RispondiElimina
  6. Mi fai amare pure le vespe...

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia le tue foto! E i soggetti poi che scegli, così insoliti, così interessanti.

    RispondiElimina
  8. très, très belle photo macro! bonne semaine...elfi

    RispondiElimina
  9. Sciarada, tu devi essere in completa sintonia con gli insetti ed inoltre devi avere un ottimo macro. Brava, anche se con le vespe ho un conto in sospeso. Sono stato attaccato anni fa da tre o quattro di loro e sono diventato allergico alla puntura di insetti. Ma non gliene voglio. Sono io che ho appoggiato la mano vicino al loro nido che si trovava, non visibile, sotto una balaustra che dava su un laghetto montano. Ciao ed a presto.

    RispondiElimina
  10. Che vogliamo di più , sa fare anche le punture!!!!!!AH!AH!AH!

    RispondiElimina
  11. Hola Sciarada, questo è spettacolare.
    Magnificas fotografias! Complimenti!

    RispondiElimina
  12. Se solo gli uomini tutti potessimo essere come lei....

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...