lunedì 20 giugno 2011

L'ancora che non ancora più

8 commenti:

  1. potrebbe ritornare ad ancorare ancora però...

    RispondiElimina
  2. Quest'ancora corrosa dal tempo e dall'acqua è come un relitto solitario e dimenticato. Una immagine che mette malinconia.

    RispondiElimina
  3. Cara Sciarada, il posto giusto do questa ancora, ora sarebbe in un museo per ricordare la sua lunga vita e utilità.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Chissà quante volte ha sentito gridare " gettate l'ancora" o " salpate l'ancora"!!!!!!!!!! E' giusto che sia andata in pensione!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Sciarada, ma dove vai atrovare certe idee? Molti sarebbero passati dritti davanti a quel pezzo di ferro arrugginito. Povera ancora, dopo tanto servizio reso.

    RispondiElimina
  6. Ora più che un'ancora ha la forma di un crocifisso con pure la regalità della corona di spine.
    Una vita al servizio degli altri, una vita donata per amore.

    RispondiElimina
  7. Per Elio
    Credo che queste idee siano parte integrante del mio essere, sono consapevole che è un oggetto, ma ogni incrostazione, ogni strato di ruggine, racconta la storia di quest'ancora, fedele compagna di viaggio che è stata abbandonata nell'incuria quando non è stata più ritenuta utile, ho pensato che qualcuno le dovesse rendere merito!

    RispondiElimina
  8. piace ! anche il titolo
    un buongiorno di bruxelles

    http://whatisbelgium.blogspot.com

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...