mercoledì 1 dicembre 2010

Adventus

"... Or se volete far del Cielo acquisto,
E far di Cristo le vostr’alme spose,
Digiunerete questo sacro Avvento;
E da quei monti eco rispose, vento..."

La Cortona convertita
Francesco Moneti
Religioso, astronomo e letterato

Le tradizioni "dell'Avvento" si sono influenzate, si sono mescolate, si sono confuse tra loro e hanno creato nel corso del tempo un corpo comune che le ha integrate tutte; la più antica sorta tra il IV e VI secolo ottempera un periodo solenne di digiuno e penitenza: 
di quattro settimane nel rito romano che inizia la prima domenica vicina alla festa di sant' Andrea
di sei settimane nel rito ambrosiano e mozarabico che inizia la prima domenica vicina alla festa di san Martino e  che si chiama anche " Quaresima di san Martino ".
e celebra il nuovo anno liturgico e la preparazione al Natale. 
Durante questo periodo:
i sacerdoti indossano paramenti sacri di colore viola nella prima, seconda e quarta domenica e rosa, nella terza domenica d'Avvento,  
nelle funzioni non viene recitato il Te Deum e il Gloria in excelsis,
i matrimoni vengono celebrati senza sfarzi e si medita sulle tre venute del Cristo: nell'incarnazione, nel giudizio finale e nell'anima pulita dal peccato.
La tradizione, nel rito romano, "dell'introitus - anthiphona ad introitum", cioè l'uso di accompagnare con il canto la processione dei celebranti all'altare ha dato ad ogni domenica dell'Avvento un nome estrapolato dalle prime parole pronunciate nel canto: 

1 Prima domenica
2 Populus Sion (Popuulus Sion, ecce Dominus veniet ad salvandas gentes)
3 Gaudete (Gaudete in Domino semper)
4 Rorate (Rorate, coeli desuper et nubes pluant iustum)

Le domeniche dell'Avvento nel rito ambrosiano sono invece

1 domenica della venuta del Signore
2 domenica dei figli del regno
3 domenica delle profezie adempiute
4 domenica dell'ingresso del Messia
5 domenica del precursore
6 domenica dell'incarnazione

Al XV secolo risale l'uso di inaugurare il primo dicembre il "Calendario dell'Avvento", composto da 24 caselle in cui si inseriscono biscotti, cioccolatini, caramelle, zucchero candito, disegni, strofe bibliche e giocattoli che ogni giorno, solitamente i bambini prendono facendo, meditazioni, riflessioni e proponimenti nell'attesa della "Natività". 
Qualche giorno prima, seguendo una tradizione del XVI secolo, si prepara invece la "Corona dell'Avvento"


che rappresenta la regalità di Cristo che vince le tenebre con la sua luce, le ghirlande si compongono intrecciando rami di agrifoglio, di alloro e di pino il cui colore verde simboleggia la speranza e la vita, a queste si applicano quattro candele che ricordano:
1 i profeti,
2 Betlemme,
3 i pastori e 
4 gli angeli
e nel rito romano saranno accese una alla volta durante le quattro domeniche d'Avvento tutelate da quattro angeli: 
1 l'angelo dal mantello blu che rappresenta il silenzio e il raccoglimento,
2 l'angelo dal mantello rosso che rappresenta l'amore,
3 l'angelo dal mantello bianco che rappresenta la luce brillante di chi crede e
4 l'angelo dal mantello viola, colore che nascendo dall'unione del blu e rosso rappresenta l'amore vero e profondo che si genera quando si ascolta in silenzio la voce del Signore che è in noi.
L'accensione delle candele verrà accompagnata da una preghiera e un canto in onore della "Vergine Maria". 

Quindi, "l'Avvento" dal latino "Adventus" cioè "Venuta" usato nell'accezione di "Attesa", con le sue tradizioni dal passato al presente apre il ciclo delle festività natalizie.


© Sciarada

Se qualcuno è interessato a conoscere le origini del Calendario dell'Avvento può cliccare su Calendario dell'Avvento

15 commenti:

  1. Grazie di questo Post molto interessante! Un carissimo saluto!

    RispondiElimina
  2. Un post molto speciale, sarei felice di vederti Sciarada.....ti aspetto!

    RispondiElimina
  3. Bientôt Noël! C'est pourquoi les flocons de neige tombent d'un ciel si noir.

    RispondiElimina
  4. Bella la descrizione dei quattro Angeli.

    E bello anche il vestitino natalizio.

    Baci

    RispondiElimina
  5. ciaooo Sciarada, grazie per essere passata da me.

    Se vuoi puoi giocare ad un piccolo gioco...lasciando un numerino e magari vincere un premio.ciaooooo
    (la tua neve mi piace molto di piu' della mia, ma non so come fare....uffah)

    RispondiElimina
  6. Si impara sempre qualcosa di nuovo ....

    RispondiElimina
  7. ciao Sciarada ! quelle jolie image au top du blog !
    un joli post !
    je te souhaite un merveilleux weekend

    RispondiElimina
  8. Passo molto fugacciamente solo per lasciarti un piccolo abbraccio...
    a presto,
    Ziamame

    RispondiElimina
  9. LOVE your snowy new masthead!! Beautiful. Now I must go to translate so I can see what you have to say about Advent! Blessings.

    RispondiElimina
  10. Buon Giorno Sciarada !
    The french translating is perfect today.
    Now,I know everything about Advent. Thank you !

    RispondiElimina
  11. I have forgotten to tel you your next presentation of your blog is wonderful.

    RispondiElimina
  12. Grazie per questa bella ed interessante presentazione ,su questo periodo Natalizio !
    Molte di queste notizie non le sapevo proprio .
    Auguro anche a te un felice tempo d'Avvento !
    Un abbraccio Bianca

    RispondiElimina
  13. Molto, molto interessante ed esaustivo.
    Bellissimo Sciarada, abbraccio grande e buon 1° Dicembre! :-*

    RispondiElimina
  14. Le tue riflessioni sono sempre approfondite e interessanti. Ma la cosa che si avverte forte è l'anima con la quale esse sono accompagnate.
    Buon avvento amica mia!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...