lunedì 22 novembre 2010

Osteolaemus tretraspis

Osteolaemus tretraspis, da " osteolaemus - gola di osso " e " tretraspis - quattro scudi " riferito alle quattro placche ossee che si trovano sotto le placche cornee del collo, è il nome scientifico che indica il coccodrillo nano africano.


Ha come caratteristica principale proprio le placche ossee distribuite sulla schiena, sulla coda e sull'addome; gli esemplari maschi raggiungono una lunghezza massima di 1,9 metri mentre gli esemplari femmine 1,6 metri.


La livrea, cambia con il cambiare dell'età, negli esemplari più giovani è parecchio vivace, sul dorso si distinguono delle strisce giallo - rosa su un manto nero e sulla pancia delle macchie gialle e nere, negli esemplari adulti la vivacità dei colori lascia il posto ad un manto nero. Il muso di questa specie è molto tozzo e rivolto verso l'alto e le palpebre si sono evolute in rivestimenti quasi completamente ossei.


Allo stato libero, il coccodrillo nano vive  nelle acque stagnanti, nei fiumi in cui lo scorrere dell'acqua non è impetuoso e nelle foreste pluviali, qui preda, quasi sempre di notte, pesci, crostacei, anfibi e rettili le cui dimensioni non siano eccessive. Vive in solitudine tranne il periodo dell'accoppiamento dopo il quale vengono deposte, in un nido "a collina", circa 20 uova da cui dopo 85 - 105 giorni di incubazione nascono, solitamente tra maggio e giugno, dei piccoli coccodrilli lunghi circa 28 centimetri. 

Il coccodrillo nano africano rappresenta una fonte di cibo per le popolazioni locali.

© Sciarada Sciaranti

12 commenti:

  1. The African dwarf crocodile looks cute!, but don't want a kiss from him or her! :)
    Thank you for bringing it to our attention, because i did not know of the existence of this beautiful creature!

    RispondiElimina
  2. Sono tanto carini da piccoli!!!!

    RispondiElimina
  3. Il a presque l'air gentil. On aimerait jouer avec lui.

    RispondiElimina
  4. Superb collection! Well done!

    RispondiElimina
  5. Bellissimo post..le immagini sono fantastiche..non vorrei sembrare indiscreta Sciarada, ma vorrei chiederti se sei una fotografa,semplicemente perchè la qualità degli scatti è ottima,la luce è bellissima,sei molto brava.Buon inizio di settimana cara Sciarada,un bacione. :)

    RispondiElimina
  6. Mi hai fatto conoscere un animale di cui ignoravo l'esistenza.
    Complimenti per le foto, sei stata in Africa?
    Buona serata.

    RispondiElimina
  7. Wonderful photos of the lizard - I think that's what it is. :)

    RispondiElimina
  8. Neanche io ero a conoscenza di questo coccodrillo nano... complimenti davvero per le foto spettacolari!
    Bacione

    RispondiElimina
  9. To tell the true: I don't like them :(
    But your photos are just great :)

    RispondiElimina
  10. Sorpresa :passa sul mio blog dei premi.

    RispondiElimina
  11. Molto interessante, che meravigliosi animali. Un caro saluto!

    RispondiElimina
  12. E' davvero interessante questo tuo post, un argomento insolito che tratta di un animale poco conosciuto.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...