mercoledì 25 agosto 2010

Lì... dove la campagna incontra la città









13 commenti:

  1. Dovremmo portare tutti i bambini in campagna per fargliela amare e soprattuto fargli capire con quanta fatica i contadini si adoperano perchè vadano avanti le coltivazioni

    RispondiElimina
  2. Thanks for stopping by Tale of Two Cities and leaving a comment. It's great making new friends. I'm enjoying looking at your lovely photos, and wishing I knew more Italian so I could read the comments.

    Have a wonderful week,
    Debi

    RispondiElimina
  3. Ciao Sciarada!Sembra quasi irreale eh! Poco per volta la campagna si accorcia sempre piu',un vero peccato..io adoro il profumo del fieno,avevo l'occasione di poterlo sentire tutta l'estate,qui davanti a casa mia,ora stanno costruendo un condominio mannaggia.....
    Belle foto!!Sorrisi

    RispondiElimina
  4. Great pictures. I love the last three ones.

    RispondiElimina
  5. You have some beautiful photos on your blog. Thanks for the nice comment on my blog, I really appreciated it.

    RispondiElimina
  6. Beautiful photos my friend! Always surprising me! Hugs from Brazil.

    RispondiElimina
  7. si bisogna farli consocere l'importanza che riveste l'agricoltura nella nostra società, per abituarli a fare scelte consapevoli

    RispondiElimina
  8. The harvest are "rolling" :-D
    Great photos!

    RispondiElimina
  9. Beautiful details... I love the hay bales!

    RispondiElimina
  10. quel che resta (presumo) dell'agro romano...purtroppo

    RispondiElimina
  11. I regognize the Italian campagna ! I can even smell it through the screen.
    Beautiful pictures !

    RispondiElimina
  12. La terza foto è una traduzione perfetta del titolo. Un soggetto significativo ed una efficace e poetica realizzazione.
    Buona giornata, cara.

    RispondiElimina
  13. excellent images!! seems a scene from Celentano songs :) regards

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...