mercoledì 21 luglio 2010

Lo stadio di Domiziano

Piazza Navona ricopre per intero, tutto il perimetro dello stadio di Domiziano che fu fatto costruire dall'imperatore nell'86 per dare una sede stabile,  ai   giochi di atletica greca che insieme a quelli musicali ed equestri componeva la trilogia del "Certamen Capitolium" che onorava  Giove (prima questi giochi si svolgevano nei teatri di Marcello, di Balbo, di Pompeo e nei circhi Flaminio e Vaticano) . Questo stadio insieme alla "Domus Flavia" e la "Domus Augustana" formava il complesso dei palazzi Domizianei.


La facciata é di travertino, con una doppia serie di arcate su pilastri,


la cui parte inferiore è di ordine ionico e quella superiore di ordine corinzio.


L'interno era composto da settori a più livelli, in latterizio con scale e corridoi per raggiungere gli spalti, le pareti erano stuccate con varie decorazioni, gli ingressi all'arena erano tre,  due nella parte centrale dei lati lunghi ed uno nel lato curvo verso settentrione, il tutto arricchito da gruppi scultorei o singole statue sui fornici superiori o nelle nicchie del piano terreno, tra tutte le sculture c'era anche la famossissima statua parlante di Pasquino, oggi posizionata sul lato posteriore di palazzo Braschi.


Lo stadio che aveva un orientamento nord - sud si sviluppava per una lunghezza di 275 metri e per una larghezza di 106 metri, poteva contenere fino a 30.000 spettatori. L'arena invece aveva una lunghezza di 193 metri ed una larghezza di 54 metri.

© Sciarada

5 commenti:

  1. Nice series on this palace...Thomas

    RispondiElimina
  2. Foto fantastiche accompagnate da interessanti notizie.Bel lavoro

    RispondiElimina
  3. Scatti meravigliosi,Sciarada sei una fotografa attentissima nel riportare particolari preziosissimi.Adoro queste immagini,bellissime,bellissime davvero.Grazie di cuore Sciarada,ti stringo con tanto affetto,ti auguro una dolce sera,ciao! :)

    RispondiElimina
  4. Beautiful pictures on this historical place.
    Have a nice weekend !

    RispondiElimina
  5. Wow, it's like looking into our human soul. The darkness deep within, the beauty inside, memories of times past.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...