sabato 10 luglio 2010

Lo specchio di Golconda - I nuovi templari

- Stanotte ho avuto freddo papà.
- La nostra casa è crollata figlio mio, ma stai tranquillo stiamo andando a Roma vedrai.
- Papà ho fame!
- Lo so tesoro ma a Roma vedrai mangeremo.
- Papà ho paura senza i nonni!
- Tra poco saremo tutti insieme, così ci hanno detto da Roma tesoro mio.
- A Roma sono buoni Papà?
- Certo, sono cavalieri invincibili che ci proteggono.
- Eccoli papà li vedo tutti vestiti con le corazze, gli scudi, le lance, sono loro?
- Si amore aspetta ancora un pò.
- Papà perchè sanguini?
- Il sangue serve per asfaltare le strade della nostra città è giusto così, ma tu stai dietro di me.
- Circondano la mamma!
- Ma no, la stanno difendendo dai cattivi.
Papà ci stanno passando sopra, ho male!
- Dai coraggio, così arriverenno prima ad aiutarci.
- Papà! Papà! Rispondimi, perchè non parli più? Muoviti papà, dai ci sono i buoni, vedrai loro ti aiuteranno. Papà! Papà! Tu stai morendo, Perchè?
- Amore mio, perchè papà non ha avuto coraggio. Ma tu no, ricordati, tu tieni la testa sempre alta e combatti.
- Te lo giuro papà!


STRINGIAMOCI A CORTE
SIAM PRONTI ALLA MORTE
SIAM PRONTI ALLA MORTE
L'ITALIA CHIAMO'


E ancora una volta sprezzanti del pericolo, un manipolo di eroi cavalieri impavidi, hanno respinto le soverchianti forze nemiche,
menando fendenti a destra e a manca contro feroci invasori della nostra patria.

- Comandante dite a Roma che gli Aquilani sono battuti, gli uomini dispersi, le donne battono in ritirata e gli anziani già stanno rientrando nei loro ospizi, abbiamo vinto!

Un altro giorno di gloria è stato scrittto, impresso nelle pagine della nostra storia, rimarrà nei secoli. Ed io sono costretto ancora una volta a provare vergogna di me stesso, ma tu che leggi ormai ben conosci la mia codardia, io parlo solo di me, tu cerca solo di non somigliarmi.
© Golconda 

4 commenti:

  1. Pazzo furioso di un Golconda, hai fatto vibrare le corde della mia anima che squarciata si domanda perchè chi è stato travolto da una immensa tragedia, deve essere punito e messo in ginocchio una seconda volta, dalle sporche strumentalizzazioni messe in atto intorno al dolore. Siamo esseri umani meritiamo onore e rispetto ma cio che otteniamo è ben altro. Che assurdità!

    RispondiElimina
  2. Ciao Sciarada! :) Sono piacevolmente colpita di ritrovarmi in questo tuo blog davvero unico e sorprendente.La mia attenzione si è concentrata sul tuo post precedente,lì dove hai riportato una sequenza di foto meravigliose di un villaggio nubiano.Deve essere stata un'esperienza straordinaria,che di sicuro cambia la vita.Sono molto felice di seguirti,e di conoscerti.E' un sincero,grande piacere!Un abbraccio Sciarada,buona domenica!Bacio! :)

    RispondiElimina
  3. Hi There, I will admit that I'm not sure what the demonstration is all about--unless it has to do with the slow rebuilding of that city and area after the earthquake.

    We are having our own share of problems here in the USA. The current government administration is trying to turn our country into a government-operated country --and we will lose our freedoms. There have been and will continue to be demonstrations here against Obama and the current government.

    Thanks for coming to my blog. Come back anytime.
    Hugs,
    Betsy

    RispondiElimina
  4. anche io avevo un gattino bianco di nome matisse, e non era nemmeno lontanamente vicino a una belva. più che altro dormiva, il più delle volte sulle mie ginocchia.
    di lui mi resta solo un nome importante e una foto messa male a fuoco. si vede che era destino, ho pensato. era un gattone tonto e ce l'ho ancora nel cuore, dopo più di 10 anni, perchè i tonti hanno questa cosa, li vuoi sempre difendere, pure dal tempo.

    grazie dei complimenti.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...